Credits: Il freerider Luca Pandolfi a Chamonix Mont Blanc
Credits: Lo zaino-airbag Alpride della Scott
Credits: L'attacco da sci ATK Raider 14
Credits: Lo scarpone F1 evo di Scarpa
News

9 oggetti di design per sciare tra performance, sicurezza e stile

Laura Barsottini

A Milano, nel corso di Milano Montagna, la tre giorni che ha coinvolto studiosi, operatori del settore e campioni sportivi, una qualificatissima giuria composta da esperti e designer di fama mondiale ha attribuito i Milano Montagna Design Awards a otto attrezzi sportivi (più uno nuovissimo e fuori concorso) che combinano il design più ricercato con l'ingegnerizzazione e i materiali più avanzati.

Tre i riconoscimenti nella categoria Sci (nella gallery ve ne mostriamo alcuni): ai Prog/Evi con rondelle da applicare ai "legni" per modificarne il peso; agli Spoon della DPS con solette a forma di cucchiaio che permettono grande portanza nelle derapate in neve fresca; e ai Down, con l'innovativo topsheet in poliammide.

Nella categoria Scarponi, premiato è stato l'F1 evo di Scarpa, con innovativo blocco e sblocco automatico. Per quanto riguarda la categoria attrezzature di sicurezza, il premio è andato al nuovo zaino-airbag Alpride della Scott. Per l'abbigliamento, il riconoscimento è andato a Polartec per la membrana Neoshell che, a parità di resistenza all'acqua con altri materiali aumenta significativamente la capacità di traspirazione, e per il sistema d'imbottitura Alpha, isolante ottimizzato per la regolazione della temperatura corporea sia in quiete che in movimento.

Il "Best of Milano Montagna", però, è andato all'attacco Atk Raider 14: estremamente leggero, permette grandi performance in salita e un ottimo livello di sicurezza, freeride incluso.

In anteprima assoluta, infine, è stato presentato lo Snowfoot della back2backcountry, innovativo attrezzo per la mobilità sulla neve, in parte ciaspola e in parte rampone, disponibile dai primi mesi del prossimo inverno.