Credits: Aesop
Credits: Aesop
Credits: Aesop
Credits: Aesop
Credits: Aesop
Credits: Aesop
News

A Parigi un’oasi di benessere firmata Aesop

«Abbiamo previsto uno spazio per Aesop che vi facesse dimenticare lo scorrere del tempo, e quindi, questo ha richiesto forniture senza tempo», racconta Pierre Paulin a proposito del nuovo spazio Aesop da poco inaugurato a Parigi.

Il designer francese ha trasformato gli uffici di Rue Saint-Honoré del marchio beauty australiano, che quest’anno spegne trenta candeline, in un temporary dedicato ai trattamenti per la cura del viso dove rilassarsi e lasciarsi coccolare, affidandosi a terapisti specializzati. Una piccola oasi di benessere che resterà aperta fino al prossimo 30 aprile, tra luci soffose, moquette e pezzi di design. Qui la parola d’ordine è relax.

Lo spazio Aesop si sviluppa in una successione di tre stanze, compreso lo spazio di trattamento, ritmate da una selezione di mobili curata da Paulin, Paulin, Paulin, marchio di design nato per promuovere il lavoro di Pierre Paulin. Una volta entrati il caos della metropoli resta un ricordo lontano. Centoventi pannelli di cera decorano i muri e frammentano la luce soffusa nella prima stanza. ll pavimento di alluminio spazzolato fa percepire la presenza del suolo - uno spazio interrotto da una scrivania Tanis di Pierre Paulin e una sedia Anda, prodotta da Ligne Roset.

La seconda stanza è caratterizzata da un ambiente monocromatico dove emerge un tavolo Elysée di Paulin con cinque sedie Little Globe, prodotte da Artifort, e un sofà Osaka, prodotto da La Cividina. Quest’ultimo traccia una silhouette curvilinea nello spazio. Il secondo passaggio conduce nello spazio finale: la sala trattamenti per il viso, dove la luce morbida delle lampade vintage Elysée di Pierre Paulin crea un’atmosfera elegante e distensiva.

Places
Gioco di coppia
Products
Tacchini riedita due icone di Gianfranco Frattini
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell

Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell'entroterra

Prendendo spunto dal progetto Arcipelago Italia alla Biennale Architettura di Venezia, abbiamo creato un percorso attraverso paesi, campagne e piccole città dalla bellezza unica
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”