Elena Manferdini, fruttiere, 2005, prototipi in acciaio e in cartone
Scott Henderson, cestino “Spider Bowl”, 2009, prototipi in acciaio inossidabile
Abi Alice, vassoio “Resonance”, 2009, prototipo in acciaio inossidabile
Alessandro Mendini, “vaso Venini”, 2004, prototipi in acciaio inossidabile e vetro
Hans Hollein, caffettiera Melitta, 1980, prototipo in ottone e resina plastica
Acconci Studio, servizio da tè e caffè “Tea & Coffee Towers”, 2002, prototipo in resina plastica
Doriana e Massimiliano Fuksas, servizio per bevande fredde “Pesci”, 2008, prototipi in resina plastica e in stoneware
Giulio Iacchetti (direzione artistica), progetti di: Marco Ferreri, Alessandro Gnocchi, Giulio Iacchetti, Chiara Moreschi, Mario Scairato e Alessandro Stabile, “Alessi goes digital” – ricerca per una collezione di penne native digitali, 2013/2016, prototipi in resina plastica
Mario Trimarchi, orologio da polso e da parete “Aritmia”, 2010, prototipi in acciaio verniciato, metacrilato e carta
Satyendra Pakhalé, contenitori “Steel Wave Family”, 2003, prototipi in alluminio, ottone nichelato, porcellana e resina plastica
Danilo Leonardi e Valentina Antinori – TAGMI, “Libellula”, 2011, 51. Danilo Leonardi e Valentina Antinori – TAGMI, “Libellula”, 2011, prototipi in ferro, resina plastica, legno e LED
Toyo Ito, servizio di bicchieri e set per sale, pepe e soia, 2010/2012, prototipi in vetro e resina plastica
News

Alessi IN-Possible. Quando l’idea non è ancora prodotto

Non una mostra dedicata alla storia di prodotti realizzati, bensì ai progetti rimasti in cantiere. A raccontare la parte meno conosciuta della collezione del Museo Alessi, che con i suoi 25mila oggetti e 19mila disegni custodisce uno spaccato del design contemporaneo, è il percorso espositivo presentato da Triennale Design Museum e Museo Alessi, realizzata in collaborazione con il Design Museum Holon in Israele.

Si intitola Alessi IN-possible
. Quando l'idea non è ancora prodotto, a cura diFrancesca Appiani, e presenta una ricca selezione di progetti mai entrati in produzione in casa Alessi. E lo fa mostrando un punto di vista inedito: la vita dietro le quinte e il dialogo tra designer, disegnatori, tecnici di produzione, responsabili del marketing prodotto e della comunicazione. 

Il percorso espositivo, visitabile dal 17 dicembre all’8 gennaio, si sviluppa attraverso oltre 50 progetti ordinati cronologicamente, dagli anni Venti del Novecento a oggi. A firmarli sono alcuni dei più famosi designer e architetti italiani e internazionali come Ettore Sottsass, Achille Castiglioni, Aldo Rossi a Philippe Starck, Zaha Hadid, Patricia Urquiola, Ronan e Erwan Bouroullec.

E a completare questo viaggio è l’incontro di giovedì 12 gennaio ospitato dalla Triennale, IN-possible Talk, con la curatrice Francesca Appiani e la partecipazione di Francesco Morace, Luciano Canova, Chiara Luzzana e due dei designer in mostra: Giulio Iacchetti e Chiara Moreschi.

Products
Regali di Natale: trolley di design
News
Design Miami: cosa non perdere
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Zaha Hadid Architects reinterpreta un classico di Hans J. Wegner

Zaha Hadid Architects reinterpreta un classico di Hans J. Wegner

La celebre seduta firmata dal progettista danese nel 1963 si rifà il look, optando per un connubio di pietra e compositi in fibra di carbonio
Garage Morelli è il più bel parcheggio del mondo


Garage Morelli è il più bel parcheggio del mondo


Si trova a Napoli, per la precisione nel quartiere di Chiaia, ed è costruito all’interno di una cava di tufo su sette livelli
Chip Kidd: noi, in questo mondo di (super)eroi

Chip Kidd: noi, in questo mondo di (super)eroi

Un’ossessione da collezionista per Batman. E per i mobili di Eileen Gray. Il più acclamato designer editoriale al mondo rivela le sue passioni e ispirazioni
Un laboratorio aperto all’Asilo Sant’Elia di Como

Un laboratorio aperto all’Asilo Sant’Elia di Como

L’architettura firmata dal progettista comasco Giuseppe Terragni ospita le opere di 18 giovani artisti. Per un solo giorno: giovedì 19 luglio dalle 16.00 alle 22.00
Design hotel a Firenze 


Design hotel a Firenze 


Nei pressi della Fortezza da Basso, M7 Contemporary Apartments mette insieme il comfort di una casa e i servizi dell’hotellerie tradizionale