Credits: Galleria Antonia Jannone
Credits: Galleria Antonia Jannone
Credits: Galleria Antonia Jannone
Credits: Galleria Antonia Jannone
Credits: Galleria Antonia Jannone
News

Andrea Branzi in mostra a Milano

Inaugura presso la Galleria Antonia Jannone il prossimo 8 febbraio la mostra Altri Luoghi di Andrea Branzi, una serie di sculture inedite e opere su carta.

Le sculture del designer e architetto fiorentino sono protette da teche di vetro e si muovono come all’interno di una scenografia, trasformando gli spazi in microambienti segreti da osservare e analizzare in ogni dettaglio.

«Sono modelli teorici di spazi interni, microambienti mitici e misteriosi», spiega Andrea Branzi. «Non si tratta di progetti destinati a una normale attività professionale, ma esperimenti sul valore letterario e drammaturgico della progettazione. Questo tipo di ricerca tende a elaborare icone germinali che nel tempo possono influire sulla cultura del progetto, verso una dimensione non esclusivamente compositiva. Si tratta, quindi, di ricerche indirizzate ai "tempi lunghi", simili a quella svolta della fisica teorica, che anticipa e stimola la fisica applicata».

Le opere, realizzate in vetro, plexiglass, plastilina e creta, tra il 2015 e il 2016, raccontano di piccoli lottatori, danzatrici, grazie a tante e differenti ispirazioni iconografiche. Accanto alle sculture, fino all'11 marzo, saranno in mostra disegni a matita e pennarello su carta appartenenti alla serie Dolmen e fotomontaggi dedicati al bicentenario della Rivoluzione Francese.