Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
News

Il mistero del volto di Andrea Palladio

«Cercare il volto di Andrea Palladio significa capire perché, a differenza dei suoi colleghi, non ha voluto la sua immagine per effigiare i propri scritti: è soltanto la loro diffusione, infatti, la vera testimonianza del suo pensiero», racconta Alessandro Scandurra, che insieme al suo studio ha progettato l’allestimento della mostra in scena al Palladio Museum di Vicenza.

Dal titolo Andrea Palladio. Il mistero del volto, tenta di ricostruire la complicata vicenda del più conosciuto architetto degli ultimi cinque secoli ma di cui non esiste un ritratto cinquecentesco: sappiamo da Giorgio Vasari che ne sono esistiti almeno due, ma di entrambi si sono perse le tracce.


Il percorso espositivo è visibile fino al prossimo 18 giugno e associa ad ogni dipinto una serie di tavoli luminosi in cui sono presentati i “reperti” ritrovati nell’indagine: radiografie di quadri, sezioni stratigrafiche che evidenziano la successione di pellicole pittoriche, antiche fotografie e documenti.

«L’allestimento», prosegue Scandurra, «è pensato per moltiplicare in una moltitudine le immagini collezionate nel tempo; così, le riflessioni ci accompagnano in un percorso alla scoperta dei nostri sguardi. Pannelli specchianti contrapposti segnano un andamento spezzato e le angolature producono un particolare effetto di riflessione continua tra palazzo, ritratti e persone».

Products
Elbow: il lettore per musicassette dal design contemporaneo
Places
Tra arte, design e fotografia: la cantina Feudi di San Gregorio
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Bijoy Jain: "L’architettura è un mezzo attraverso cui esprimo il lavoro"

Bijoy Jain: "L’architettura è un mezzo attraverso cui esprimo il lavoro"

Il fondatore di Studio Mumbai fa dello strumento creativo una libera scelta. Attraverso l’architettura, la creazione di arredi e l’arte, lavora solo a una condizione: prendere il tempo necessario per fare ricerca e pensare
I cinque articoli più letti del 2018

I cinque articoli più letti del 2018

Le nuove aperture tra design, arte e food; le novità in fatto di sedute, lampade e tavoli; le tendenze per l’arredo bagno. Ecco la classifica degli contenuti più letti durante l’anno
Museo Ferrari: raccontare il mito

Museo Ferrari: raccontare il mito

In occasione del 120° anniversario della nascita di Enzo Ferrari, il museo di Maranello presenta due mostre che ripercorrono la storia dell'azienda. Ma non solo: anche un restyling del museo firmato Benedetto Camerana
Flying Nest: l’hotel nomade firmato Ora-ïto

Flying Nest: l’hotel nomade firmato Ora-ïto

Nasce da un’idea del gruppo alberghiero francese AccorHotels, con il progetto del designer francese. Per montarlo basta mezza giornata
Arredare con il legno

Arredare con il legno

Tavoli, tavolini, sedie, sgabelli e molto altro. Da scoprire nel servizio fotografico di Jeremias Morandell con il set design di Martina Lucatelli