Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
Credits: Ph. Filippo Romano
News

Il mistero del volto di Andrea Palladio

«Cercare il volto di Andrea Palladio significa capire perché, a differenza dei suoi colleghi, non ha voluto la sua immagine per effigiare i propri scritti: è soltanto la loro diffusione, infatti, la vera testimonianza del suo pensiero», racconta Alessandro Scandurra, che insieme al suo studio ha progettato l’allestimento della mostra in scena al Palladio Museum di Vicenza.

Dal titolo Andrea Palladio. Il mistero del volto, tenta di ricostruire la complicata vicenda del più conosciuto architetto degli ultimi cinque secoli ma di cui non esiste un ritratto cinquecentesco: sappiamo da Giorgio Vasari che ne sono esistiti almeno due, ma di entrambi si sono perse le tracce.


Il percorso espositivo è visibile fino al prossimo 18 giugno e associa ad ogni dipinto una serie di tavoli luminosi in cui sono presentati i “reperti” ritrovati nell’indagine: radiografie di quadri, sezioni stratigrafiche che evidenziano la successione di pellicole pittoriche, antiche fotografie e documenti.

«L’allestimento», prosegue Scandurra, «è pensato per moltiplicare in una moltitudine le immagini collezionate nel tempo; così, le riflessioni ci accompagnano in un percorso alla scoperta dei nostri sguardi. Pannelli specchianti contrapposti segnano un andamento spezzato e le angolature producono un particolare effetto di riflessione continua tra palazzo, ritratti e persone».

Products
Elbow: il lettore per musicassette dal design contemporaneo
Places
Tra arte, design e fotografia: la cantina Feudi di San Gregorio
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Zaha Hadid Architects reinterpreta un classico di Hans J. Wegner

Zaha Hadid Architects reinterpreta un classico di Hans J. Wegner

La celebre seduta firmata dal progettista danese nel 1963 si rifà il look, optando per un connubio di pietra e compositi in fibra di carbonio
Garage Morelli è il più bel parcheggio del mondo


Garage Morelli è il più bel parcheggio del mondo


Si trova a Napoli, per la precisione nel quartiere di Chiaia, ed è costruito all’interno di una cava di tufo su sette livelli
Chip Kidd: noi, in questo mondo di (super)eroi

Chip Kidd: noi, in questo mondo di (super)eroi

Un’ossessione da collezionista per Batman. E per i mobili di Eileen Gray. Il più acclamato designer editoriale al mondo rivela le sue passioni e ispirazioni
Un laboratorio aperto all’Asilo Sant’Elia di Como

Un laboratorio aperto all’Asilo Sant’Elia di Como

L’architettura firmata dal progettista comasco Giuseppe Terragni ospita le opere di 18 giovani artisti. Per un solo giorno: giovedì 19 luglio dalle 16.00 alle 22.00
Design hotel a Firenze 


Design hotel a Firenze 


Nei pressi della Fortezza da Basso, M7 Contemporary Apartments mette insieme il comfort di una casa e i servizi dell’hotellerie tradizionale