Credits: Apple
Credits: Apple
Credits: Apple
News

Apple Park, il nuovo campus firmato Steve Jobs e Foster + Partners

Ci sono voluti tre anni di lavori e circa 5 miliardi di dollari, ma è Apple Park è finalmente pronto.

Il nuovo campus si trova a Cupertino, in California, e si estende su un’area di circa 708mila metri quadrati destinati ad accogliere 12mila dipendenti il prossimo aprile. L'edificio principale è di forma circolare, ricorda un disco volante, ed è interamente rivestito con le più grandi vetrate curve mai realizzate, per un'area complessiva di 260mila metri quadrati. 

Apple Park nasce un’idea di Steve Jobs ed è stato progettato in collaborazione con Foster + Partners. Sarà dedicato proprio al fondatore l’auditorium, lo Steve Jobs Theater: uno spazio in fase di completamento posizionato in cima a una collina, con 1000 posti a sedere e un ingresso costituito da un cilindro di vetro alto 6 metri, con un diametro di 50, sormontato da un tetto in fibra di carbonio con finitura metallizzata.

Al centro del progetto la sostenibilità«Gli spazi di lavoro e i parchi sono progettati per offrire ispirazione al nostro team e apportare benefici all’ambiente», racconta Tim Cook, CEO di Apple«Abbiamo raggiunto l’obiettivo di realizzare uno degli edifici a maggiore efficienza energetica al mondo e il campus sarà interamente alimentato da energia rinnovabile».

All’interno del campus saranno presenti 9mila piante autoctone e resistenti al clima secco; le aree verdi comprenderanno un frutteto, un prato e un laghetto nel terreno situato al centro della struttura circolare.

Grazie all'impianto fotovoltaico da 17 megawatt posizionato sul tetto, Apple Park sarà dotato di una delle più grandi installazioni di pannelli solari in loco al mondo. Sarà inoltre fornito del sistema di ventilazione naturale più imponente al mondo, questo significa che non avrà bisogno di alcun riscaldamento né condizionamento per nove mesi all’anno.

Non mancano un centro per i visitatori con un Apple Store e una caffetteria aperta al pubblico, un centro fitness per i dipendenti e una serie di laboratori di ricerca e sviluppo.

Places
Cantina Tramin, in armonia con la natura
Places
L'arte di Piet Mondrian invade L'Aia
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell

Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell'entroterra

Prendendo spunto dal progetto Arcipelago Italia alla Biennale Architettura di Venezia, abbiamo creato un percorso attraverso paesi, campagne e piccole città dalla bellezza unica
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”