Queen's Gate Place, Londra - Credits: Armani/Casa - Ph. Davide Lovatti
Residences by Armani/Casa, Miami - Credits: Armani/Casa - Ph. Davide Lovatti
Veduta dell'esposizione - Credits: Armani/Casa - Ph. Davide Lovatti
Credits: Armani/Casa
Credits: Armani/Casa
News

La casa secondo Armani

Una mostra per raccontare in anteprima il nuovo progetto curato dall’Interior Design Studio di Armani/Casa: Capital Residences by Armani/Casa.

Si tratta di un complesso residenziale, 100% green, che sorgerà all’interno del CBD (Central Business District) di Pechino, proprio di fronte all’ingresso sud del Chaoyang Park, il più grande parco urbano del continente asiatico.

Dopo l’inaugurazione all’Armani/Teatro nell’aprile 2015, Il sogno dell’abitare secondo Giorgio Armani, questo il titolo della mostra, approda dal 22 al 28 ottobre negli spazi dell’UCCA, nell'Art District della capitale cinese.

All'interno dello spazio espositivo di 400 metri quadri saranno presentati alcuni fra i principali progetti elaborati dall’Armani/Casa Interior Design Studio in diverse parti del mondo, tra schizzi su carta, rendering, piante e sezioni, fotografie, plastici in scala, layout, campioni di tessuti e materiali firmati Giorgio Armani, i-pad con contenuti multimediali che evocano lo studio/atelier dove le idee vengono concepite e prendono forma.

Tra i progetti in mostra: il Queen’s Gate Place a Londra, in collaborazione con Alchemy Properties; l’Armani Hotel di Dubai inaugurato nel 2010; l’Armani Hotel in Via Manzoni a Milano, situato nello storico palazzo razionalista progettato nel 1937 dall’architetto Enrico Agostino Griffini. E poi gli interni delle World Towers di Mumbai, l’edificio residenziale più alto del mondo, così come quelli del Century Spire a Manila; le prestigiose Residences by Armani/Casa all’interno dell’architettura firmata da César Pelli.

Così ha commentato Giorgio Armani: «Da undici anni il mio Interior Design Studio lavora a progetti d’eccezione in tutto il mondo, avviando, in collaborazione con famosi architetti, inedite soluzioni creative nelle quali un’estetica di lussuose essenzialità viene interpretata attraverso la cultura e l’ethos dei luoghi. Sono lieto dell’opportunità di portare questi progetti in mostra a Pechino, una delle metropoli moderne più emozionanti del mondo».

 

Products
Martha Sturdy: quando la natura ispira il design
News
In vendita il cottage firmato da Marcel Breuer e Walter Gropius
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”
Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Un polo di innovazione sostenibile dedicato ai giovani: ecco il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del Complesso Don Minozzi