Rumi 125 Turismo, 1950 - Credits: Finarte
Rumi Formichino, 1954 - Credits: Finarte
Rumi Junior Earles, 1957 - Credits: Finarte
Maserati 160/T4, 1956 - Credits: Finarte
News

All’asta le moto d’epoca di Finarte


È un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati di due ruote quello promosso da Finarte.

La società punto di riferimento per il collezionismo italiano presenta la sua prima asta di moto, che si terrà presso il Centro Congressi di Bergamo il prossimo 25 marzo.

Non è un caso la scelta della location, Bergamo ha un forte legame con le due ruote e vanta una tradizione storica legata al mondo del motociclismo. Dai numerosi motoclub, con oltre 5mila tesserati, alle storiche industrie familiari come Rumi, storica azienda fondata nel 1949 su iniziativa di Donnino Rumi.

In esposizione saranno presenti esemplari appartenenti alla collezione dei frateli Migliazzi, che conta 27 moto Rumi degli anni Cinquanta e Sessanta.

Tra le altre, domenica 25 marzo, saranno battute all'asta una Rumi 125 Turismo del 1950, uno scooter Rumi Formichino del 1954 e una Rumi Junior Earles del 1957.

News
Il concorso di design dedicato al rame
Storytelling
Le piccole idee utili di Mette Hay
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”
Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Un polo di innovazione sostenibile dedicato ai giovani: ecco il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del Complesso Don Minozzi