Disordine, Astrid Luglio - Credits: Ph. Claudia Zalla
Disordine, Astrid Luglio - Credits: Ph. Claudia Zalla
Disordine, Astrid Luglio
News

Il disordine secondo la designer Astrid Luglio

Dopo le maschere del francese Philippe Tabet, il testimone passa alla designer Astrid Luglio per la seconda tappa della trilogia espositiva Ordine, Disordine, Caos.

Il progetto esplora il mondo del design coinvolgendo tre designer emergenti chiamati a interpretare la dimensione contemporanea attraverso tre diversi temi: ordine, disordine e caos, appunto.

Il nuovo appuntamento, curato da Davide Fabio Colaci, Simona Flacco e Riccardo Crenna di Simple Flair, e con la collaborazione di Arperinaugura mercoledì 29 novembre presso The Box, in piazza Bertarelli a Milano.

La designer napoletana è stata invitata a interpretare il tema del disordine, affrontato attraverso la composizione totemica di vetri e contenitori per la tavola. Gli oggetti compiono un salto di scala e di forma per essere reinventati in infinite variazioni e per racchiudere, proteggere o rivelare il cibo e la sua materia.

Dopo Astrid Luglio il percorso espositivo proseguirà l’anno nuovo, il 31 gennaio, con il progetto Caos curato da Mathery Studio, duo creativo italiano di base a New York composto da Erika Zorzi e Matteo Sangalli.