Damien Hirst, Demon with Bowl (Exhibition Enlargement),Palazzo Grassi - Credits: Prudence Cuming Associates
News

Biennale di Venezia: 10 mostre da vedere

Tutto pronto per l'inaugurazione della Biennale d'Arte di Venezia, l'evento più atteso dell'art-system internazionale, che aprirà al pubblico ufficialmente il 13 maggio e in anteprima per gli addetti ai lavori il 10 maggio.

Migliaia di persone sono pronte a riversarsi in Laguna per una full-immersion di arte contemporanea. Si parte dalle tappe obbligate dell’Arsenale e dei Giardini, luoghi simbolo della manifestazione, per poi muoversi tra le tante mostre e gli eventi in ogni angolo della città.

Dal ritorno di Damien Hirst alla mega rassegna su Philip Guston fino all’attesissima mostra Intuition a Palazzo Fortuny: ecco una mini-guida di tutti gli eventi da non perdere.  

La Biennale d'arte

Dekyndt Edith, One and Thousand Nights - Credits: Sven Laurent

Si intitola Viva Arte Viva la 57° edizione della Biennale d’arte curata dalla francese Christine Macel. 120 artisti partecipanti da 51 Paesi, di cui 103 che espongono per la prima volta nella Mostra Internazionale del curatore. La mostra centrale, sarà affiancata da 85 partecipazioni nazionali negli storici Padiglioni ai Giardini, all’Arsenale e nel centro storico di Venezia. Da non perdere il Padiglione Italia alle Tese delle Vergini in Arsenale curato da Cecilia Alemani.

  • Dove: Giardini e Arsenale
  • Quando: 13 maggio - 26 novembre 2017

Philip Guston alle Gallerie dell’Accademia

Pittore, 1973, Private Collection © The Estate of Philip Guston - Credits: Genevieve Hanson

Si intitola Philip Guston and The Poets, la mostra che mette in relazione la ricerca del grande artista americano Philip Guston (1913-1980) con le opere che lo hanno ispirato. Il percorso espositivo si snoda attraverso 50 dipinti e 25 disegni messi a confronto con i versi di 5 poeti straordinari: Lawrence, Yeats, Wallace Stevens, Eugenio Montale e Eliot. Una mostra che omaggia anche il rapporto profondo tra l'artista americano e Venezia, città amatissima da Guston. 

  • Dove: Gallerie dell'Accademia
  • Quando: 10 maggio - 3 settembre 2017
(da sinistra a destra) Damien Hirst, Five Grecian Nudes, Five Antique Torsos, Grecian Nude, © Damien Hirst and Science Ltd. All rights reserved, DACS/SIAE 2017 - Credits: Prudence Cuming Associates

Damien Hirst torna da protagonista sul palcoscenico dell’arte con la mostra Treasures from the Wreck of the Unbelievable nella doppia location di Palazzo Grassi e Punta della Dogana. Una mostra attesissima, con molti lavori inediti realizzati in un arco temporale lungo 10 anni, che segna il ritorno di Hirst in Italia dopo la grande esposizione al Museo Archeologico di Napoli nel 2004.

  • Dove: Palazzo Grassi e Punta della Dogana
  • Quando: 9 aprile - 3 dicembre 2017

Intuition a Palazzo Fortuny

Vincenzo Castella, #06 Passo del Bracco - Levanto 2008, 2012 polaroid 8 x 10 inch. - Credits: courtesy Studio la Città - Verona

Palazzo Fortuny ospita la mostra Intuition che esplora l’affascinate tema dell’intuizione nell’arte. Si tratta di una forma di conoscenza non spiegabile a parole, che si rivela per “lampi improvvisi”, immagini, suoni, esperienze. Un’esposizione che riunisce opere antiche e d’arte contemporanea legate al concetto di ispirazione, sogno, telepatia, fantasia paranormale, meditazione, potere creativo. Lunghissima la lista degli artisti, dai grandi nomi del Surrealismo, come Breton, Masson e Eluard a superstar come Marina Abramovic e Anish Kapoor.  

  • Dove: Palazzo Fortuny
  • Quando: 13 maggio - 26 novembre 2017

Anselmo e Di Maggio alla Fondazione Querini Stampalia

Dove le stelle si avvicinano di una spanna in più, 2001-2016, Iscrizioni su granito, 6 blocchi. Opera installata dimensioni variabili. Courtesy Fondazione Querini Stampalia, Venezia - Credits: Francesco Allegretto

Alla Fondazione Querini Stampalia è di scena la doppia personale di Giovanni Anselmo e Elisabetta di Maggio. Le mostre, curate da Chiara Bertola, ruotano intorno al tema della caducità e del trascorrere del tempo: geologico, lentissimo e costante per Anselmo; ritmato, fluido e in continua trasformazione per Di Maggio. Pur nella diversità formale, le opere dei due artisti si confrontano con la scansione temporale, con la forza e la fragilità dello spazio, con il limite tra finito e infinito. 

  • Dove: Fondazione Querini Stampalia
  • Quando: 13 maggio - 26 novembre 2017

Alighiero Boetti alla Fondazione Cini

Alighiero Boetti, Manifesto, Galleria Toselli, 1972. - Credits: Paolo Mussat Sartor

La mostra Alighiero Boetti: Minimum/Maximum alla Fondazioni Cini celebra l'opera di uno degli artisti italiani più significativi del Novecento. L'esposizione, curata da Luca Massimo Barbero, ruota intorno al confronto trail formato minimo e massimo delle opere dell'artista torinese. La mostra include 20 opere accuratamente selezionate tra i cicli più significativi del lavoro di Boetti come i Ricami, gli Aerei, le Mappe e le Biro, e alcune opere meno note come i Bollini colorati e le Copertine. 

  • Dove: Fondazione Cini
  • Quando: 12 maggio - 12 luglio 2017

Loris Gréaud alla Fondazione Berengo

Loris Gréaud, L'Unplayed Note Fabbrica , 2017. © Loris Gréaud, Gréaudstudio - Credits: Greaudstudio

Loris Gréaud realizza una splendida installazione immersiva per GLASSTRESS 2017, il progetto della Fondazione Berengo che invita artisti di ogni disciplina a collaborare con i maestri artigiani del vetro di Murano per creare opere d'arte ispirate all'antica tradizione veneziana.

Per la sua mostra, curata da Nicolas BourriaudGréaud riapre una vecchia fornace chiusa da più di sessant'anni. Il progetto The Unplayed Notes Factory, da cui prende titolo la mostra, invita le persone a recarsi a Murano per assistere alla rinascita della fabbrica. 

  • Dove: Fondazione Berengo, Murano
  • Quando: 11 maggio - 26 novembre 2017

David La Chapelle alla Casa dei Tre Oci

David La Chapelle, Self portrait as House, 2013 - Credits: © David LaChapelle

L'universo onirico, barocco, pop di David La Chapelle approda alla Casa dei Tre Oci. In mostra oltre 100 immagini dell'artista americano, tra i più famosi fotografi contemporanei. Oltre ai lavori più noti, la mostra propone anche New World, la serie inedita realizzata dal fotografo negli ultimi 4 anni. Le 18 fotografie di questo nuovo ciclo segnano il ritorno alla figura umana e di temi come il paradiso, la gioia, l'esaltazione della vita. 

  • Dove: Casa dei Tre Oci
  • Quando: 12 aprile - 10 settembre 2017

Hybris a Ca’ Foscari Zattere

Lucia Veronesi PAESAGGIO SENZA NOME #5 Video 2014

La mostra Hybris Ibridi e mostri nell'arte contemporanea indaga uno dei temi più complessi della cultura contemporanea: la connessione e il rapporto tra arte e nuove tecnologie attraverso le opere di 19 artisti internazionali. La mostra, che è ospitata all'interno della biblioteca Ca' Foscari, riflette in particolare intorno al tema dell'ibrido nella vita quotidiana e nell'arte. 

  • Dove: Ca' Foscari
  • Quando: 13 maggio - 28 giugno 2017

Modus a Ca’ Faccanon 

M&R - Are You Human - 2011 - neon - collezione privata - Credits: Irene Fanizza

Indagare un'opera d'arte partendo dalla sua essenza è quello che si prefigge MODUS. Tecniche, poetiche, materiali nell’arte contemporanea di scena a Ca’ Faccanon. La mostra esplora il complesso rapporto tra la materia di cui è composta un'opera e gli esiti estetici ad essa connessi. Un percorso espositivo articolato che attraversa tecniche, stili e materiali differenti per offrire al visitatore una visione estesa sull'arte contemporanea. 

  • Dove: Ca' Faccanon
  • Quando: 10 maggio - 26 novembre 2017
News
Francesco Vezzoli guarda la Rai
Places
Solar Egg, in Svezia la sauna tutta specchi
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Bijoy Jain: "L’architettura è un mezzo attraverso cui esprimo il lavoro"

Bijoy Jain: "L’architettura è un mezzo attraverso cui esprimo il lavoro"

Il fondatore di Studio Mumbai fa dello strumento creativo una libera scelta. Attraverso l’architettura, la creazione di arredi e l’arte, lavora solo a una condizione: prendere il tempo necessario per fare ricerca e pensare
I cinque articoli più letti del 2018

I cinque articoli più letti del 2018

Le nuove aperture tra design, arte e food; le novità in fatto di sedute, lampade e tavoli; le tendenze per l’arredo bagno. Ecco la classifica degli contenuti più letti durante l’anno
Museo Ferrari: raccontare il mito

Museo Ferrari: raccontare il mito

In occasione del 120° anniversario della nascita di Enzo Ferrari, il museo di Maranello presenta due mostre che ripercorrono la storia dell'azienda. Ma non solo: anche un restyling del museo firmato Benedetto Camerana
Flying Nest: l’hotel nomade firmato Ora-ïto

Flying Nest: l’hotel nomade firmato Ora-ïto

Nasce da un’idea del gruppo alberghiero francese AccorHotels, con il progetto del designer francese. Per montarlo basta mezza giornata
Arredare con il legno

Arredare con il legno

Tavoli, tavolini, sedie, sgabelli e molto altro. Da scoprire nel servizio fotografico di Jeremias Morandell con il set design di Martina Lucatelli