Homo Fluxus, Bonotto - Credits: Ph. Daniele Fragale
Homo Fluxus, Bonotto - Credits: Ph. Daniele Fragale
Homo Fluxus, Bonotto - Credits: Ph. Daniele Fragale
Homo Fluxus, Bonotto - Credits: Ph. Daniele Fragale
Homo Fluxus, Bonotto - Credits: Ph. Daniele Fragale
Homo Fluxus, Bonotto - Credits: Ph. Daniele Fragale
News

Homo Fluxus, un viaggio nei primi anni Settanta


Prende il nome di Homo Fluxus ed è la prima collezione uomo della manifattura tessile Bonotto presentata in occasione della Fiera Milano Unica.

Homo Fluxus è un viaggio nei primi anni Settanta, alla scoperta di uno movimenti artistici alla base dei sistemi visivi e concettuali contemporanei, con una selezione di opere Fluxus della collezione d’arte Bonotto.

Nello showroom di via Durini 24 a Milano si alternano video rarissimi di Jonas Mekas, immagini di Joseph Beuys, distruzioni di Philip Corner e dischi storici dell’etichetta d’avanguardia milanese Cramps.

Tutto questo in dialogo con una collezione uomo fatta di lane finissime dell’alta tradizione biellese che incontrano visioni e riferimenti della cultura giapponese dei finissaggi vintage e delle tinture a corrosione dei kimono e dei boro, accanto alle lavorazioni tecniche sportive.

News
Jens Risch e Barbara De Ponti in mostra alla Galleria Viasaterna di Milano
News
Buon compleanno Olivetti
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Il mondo del progetto torna sul grande schermo. Dal 24 al 27 con la settima edizione della rassegna cinematografica ideata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi
Tra passato e futuro: Tbilisi e l

Tra passato e futuro: Tbilisi e l'architettura

La capitale delle Georgia è in piena trasformazione. E a rappresentare il volto sfaccettato della città è un mix architettonico in cui convivono edifici sovietici, architetture contemporanee e abitazioni tradizionali. Abbiamo fatto un giro tra i suoi landmark architettonici
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento