VUOLE SPECCHIARSI IN 10 RITRATTI, in “Tempo”, XVII, 10, 10 marzo 1955, p. 35
News

L’arte degli anni ’50 e ’60 vista dai rotocalchi

Inaugura il 18 ottobre al Museo del Novecento di Milano, la mostra BOOM 60! Era arte moderna realizzata da Electa, che racconta l’arte degli anni Cinquanta e Sessanta attraverso le immagini dei mensili e dei settimanali, i cosiddetti rotocalchi, tanto in voga in quel periodo.

Sono gli anni del boom economico – ecco il titolo della mostra – ma anche gli anni della dolce vita e del fermento artistico e culturale in cui testate come "Epoca", "Tempo", "Le Ore", "Oggi", "L'Europeo" e tante altre riviste illustrate raggiungono tirature eccezionali e vendite superiori a quelle dei quotidiani.

L’arte trova così largo spazio sulle riviste dell’epoca non solo come espressione artistica, ma come un vero e proprio fenomeno di costume.

L’immagine dell’arte moderna che traspare dai rotocalchi è un’immagine diversa, alternativa rispetto ai salotti colti dei critici e degli addetti ai lavori, molto più vicina alla cultura di massa di quanto non sia mai stata. I più grandi artisti italiani del tempo – Lucio FontanaAlberto Burri, ma anche i pittori nucleari e gli artisti cinetici – trovano spazio sulle riviste accanto alle celebrità del cinema, della televisione e dello spettacolo.

La mostra, che sarà visibile fino al 26 marzo 2017, nell'allestimento curato da Atelier Mendini, conta circa centoquaranta opere di pittura, scultura e grafica in dialogo con le pagine delle riviste dell’epoca. Una sorta di grande edicola d'altri tempi che offre al pubblico uno spaccato sui diversi modi in cui è stata raccontata l’arte moderna, dalle copertine alle inchieste, dalle rubriche di critica e collezionismo alla pubblicità fino all’illustrazione e alla satira.

BERNARD BUFFET IN ROLLS ROYCE,CANNES, 1961, stampa fotografica, 1961, Milano, Archivio Giancolombo
G. Livi, L’ANIMA CON IL BUCO, in “L’Europeo”, XVI, 8, 21 febbraio 1960, pp. 30-31
Giuseppe Coco, “ME NE DIA UN METRO” (Si fa per ridere), in “Settimo Giorno”, XV, 17, 24 aprile 1962, p. 4
Renato Birolli, ONDULAZIONE MARINA, 1955, olio su tela, cm 115 x 160, MAC - Museo d'Arte Contemporanea di Lissone
Places
I migliori ristoranti di design a Milano
News
La quarta edizione di Milano Design Film Festival
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Essere e tempo

Essere e tempo

Trasparenze evanescenti, sfumature naturali e pensieri fluttuanti scanditi da orologi e accessori importanti. Sono attimi sospesi per giocare con i dettagli preziosi del momento
I quadri di Marc Chagall a Mantova

I quadri di Marc Chagall a Mantova

In concomitanza con il Festivaletteratura, dal 5 settembre, Palazzo della Ragione ospita oltre 130 opere tra cui il ciclo completo dei 7 teleri dipinti da Chagall nel 1920
Una notte al Joshua Tree, in California

Una notte al Joshua Tree, in California

Un’oasi di pace dove godere di uno scenario mozzafiato nel bel mezzo del deserto, tra rocce scolpite e cieli stellati. Ecco Folly dello studio Cohesion
Itinerari enoartistici: Art of the Treasure Hunt

Itinerari enoartistici: Art of the Treasure Hunt

Nel Chianti, sei cantine vinicole ospitano dipinti, sculture e installazioni site-specific. Un percorso suggestivo alla scoperta delle eccellenze della regione e dei nuovi interpreti dell'arte
Sulla torre di Gio Ponti

Sulla torre di Gio Ponti

Sobrio, elegante. Innovativo, ma in armonia con il contesto. A Milano, il primo grattacielo italiano ha un’anima swing e segna l’ultima collaborazione tra Lancia e Ponti