Wallpaper Year Planner 2016, il calendario disegnato dallo studio All The Fruits
Perforated Calendar, il calendario firmato HAY
Snug Toy Block, il calendario disegnato da Studio Snug
2016 Calendar Beige and Gold, il calendario progettato Kristina Krough
Typodiarium 2016, il calendario a strappo disegnato da 223 designer
2016 Stending Calendar, il calendario progettato nel 1966 da Massimo Vignelli
Color Swatch Calendar 2016, il calendario progettato da Peter von Freyhold
News

Sette calendari d’autore per il 2016

Alessandro Mitola

Il 2015 è ormai agli sgoccioli e gennaio è dietro l'angolo. Per non farsi cogliere alla sprovvista è bene munirsi di un nuovo calendario per l'anno che verrà. Classici, moderni, grafici, minimali o coloratissimi, ecco una selezione di calendari per tenere sempre sotto controllo tutti gli appuntamenti e le ricorrenze dell'anno che verrà.

Wallpaper Year Planner 2016 - Lo studio multidisciplinare All The Fruits, formato dall'illustratore Stephen Cheetham e dall'interior designer Jessica Pinotti, propone un ampio calendario da parete con spazi dedicati per scrivere note o appunti. Wallpaper Year Planner è stampato su carta pre-incollata, che consente di applicarlo senza troppi sforzi e rimuoverlo a fine anno senza lasciare traccia.

Perforated Calendar - Il marchio danese HAY presenta per il 2016 un particolare calendario dal design minimale composto da tanti tasselli che rappresentano i giorni dell'anno, da strappare quotidianamente.

Snug Toy Blocks - Progettato dallo studio Snug, è un calendario da parete disponibile in diverse colorazioni caratterizzato da cerchi, semicerchi, triangoli e rettangoli, che vanno a comporre con le loro geometrie i nomi dei mesi.

2016 Calendar Beige & Gold - Un calendario da parete progettato da Kristina Krough, designer e artista di base a Copenaghen. È realizzato su carta non patinata beige con caratteri impressi a stampa d'oro. Si acquista online e viene spedito in un elegante tubo per evitare danni durante il trasporto.

Typodiarium 2016 - 223 designer provienienti da 32 paesi. Typodiarium ripensa il concetto di calendario a strappo, regalando ogni giorno una grafica dedicata.

2016 Stendig Calendar - Immancabile in ogni appartamento o ufficio, è il calendario disegnato da Massimo Vignelli nel 1966. Un grande classico per tutti gli amanti della tipografia.

Color Swatch Calendar 2016 - Un coloratissimo calendario a strappo disegnato da Peter von Freyhold che regala ogni giorno una palette colore diversa. Quest'anno giunge alla sua terza edizione e si conferma un prodotto di estrema qualità.


Products
10 idee regalo per un Natale all'insegna dell'eleganza
Products
Passione per il suono: 5 cuffie da non perdere
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La ceramica che scommette sull’innovazione

La ceramica che scommette sull’innovazione

Nel cuore del distretto di Sassuolo, Marazzi Group inaugura uno stabilimento ad alta automazione. Dove l’ingegno visionario dei designer si trasforma in realtà
Linea Light Group illumina Palazzo Vecchio a Firenze

Linea Light Group illumina Palazzo Vecchio a Firenze

Un progetto suggestivo a tema natalizio, che prende forma attraverso una duplice scenografia luminosa visibile fino al prossimo 6 gennaio
L’installazione di Edoardo Tresoldi a Barcellona

L’installazione di Edoardo Tresoldi a Barcellona

Un’opera site-specific che prende forma sulla copertura de L’Illa Diagonal, edificio progettato da Rafael Moneo e Manuel de Solà-Morales
La casa-museo di Tony Salamé

La casa-museo di Tony Salamé

A Beirut, ospiti dell’imprenditore nel retail di lusso e creatore della Aïshti Foundation, Tony Salamé. Che ha fatto della ricerca della bellezza una ragione di vita. E del collezionismo d’arte contemporanea una missione
I 240 anni del Teatro alla Scala

I 240 anni del Teatro alla Scala

Una mostra per ripercorrere l’evoluzione del Teatro e della città di Milano, dal XVIII ad oggi. Con il progetto di Italo Lupi, Ico Migliore e Mara Servetto