Editions du Coté
Parasite 2.0_Wrapping sofa 2019 wood, velvet, tape - Credits: © Op—Fot, Courtesy of Camp Design Gallery, Milan
Disé
Emelianova - Object 5 rendering
Flatwig Studio
JPC Universe - CTRLZAK Glome 2018 - Credits: © Photo Silvio Macchi
Llewellyn Chupin
Studio Raw
News

Al via Collectible, la fiera dedicata al nuovo design da collezione

Una finestra sul design d'autore e sulle gallerie che promuovono l'incontro tra arte, architettura e design: a Bruxelles torna Collectible, la fiera dedicata al design da collezione del 21esimo secolo fondata nel 2018 da Clélie Debehault e Liv Vaisberg.

In scena dal 5 all'8 marzo presso gli spazi Vanderborght, ospita 100 espositori internazionali offrendo un'immersione nella creatività dei nostri tempi. Obiettivo della terza edizione è quello di dare spazio alla sperimentazione e alla commistione creativa, con la presentazione di progetti curatoriali e opere in edizione limitata nate dalla fusione di diverse discipline artistiche.

Tra gli espositori si allarga quest'anno la presenza italiana: accanto a gallerie, studi e designer internazionali come MANIERA, Editions du Coté, valerie_traan, Todd Merrill, SIDE GALLERY e Studio Raw, partecipano alla fiera la galleria milanese Camp Design Gallery, il progetto catanese Disé – che farà conoscere la collezione Domestic Monuments, di cui avevamo parlato qui - il brand JCP Universe e gli studi Emelianova Studio e Flatwig Studio.

La commissione è composta da varie figure di riferimento nel campo del design, tra cui Olivier Gabet, Direttore del MAD - Musée des Arts Décoratifs di Parigi, Alexis Georgacopoulos, direttore della University of Art and Design di Losanna, Dieter Vander Velpen, fondatore dello studio Dieter Vander Velpen Architects di Anversa, Brent Dzekciorius, fondatore di Dzek a Londra, e Annalisa Rosso, Editor-in-Chief di Icon Design.

Novità di questa edizione è la sezione Bespoke, dedicata alle opere commissionate a studi e designer. Qui verranno presentati vari progetti “sartoriali”, come quello di BRUT Collective, che presenta una variazione della seconda edizione di Bodem, una composizione di oggetti d'arte e di design creata in collaborazione con Antoine Architectural Finishes; di Llewelyn Chupin che presenta la nuova collezione Terra; e di Emilianova Studio che porta le sue Distortion Series (Vol.1) ispirate al rock e alle estetiche degli anni '70.

A cura di Brent Dzekciorius, la Curated Section presenterà invece il lavoro dei designer e degli studi di design che non sono rappresentati da gallerie, lanciando uno sguardo sulle pratiche più sperimentali e pionieristiche.

Il tutto unito concettualmente dalle scenografie progettate dallo studio olandese Atelier Tomas Dirrix, che ha creato allestimenti immersivi e multisensoriali.