Ascent di Luceplan, premiata nella categoria Design per l’abitare
News

I vincitori del Compasso d’Oro 2016

Martedì 14 giugno sono stati annunciati a Palazzo Isimbardi a Milano i nomi dei 13 vincitori dell’edizione 2016 del Compasso d'Oro, il più antico e autorevole premio di design al mondo istituito nel 1954 da un'idea di Gio Ponti.

Accanto ai Compassi d’Oro, si aggiungono anche numerose menzioni, i riconoscimenti della Targa Giovani e i 12 Premi alla Carriera assegnati a Carlo Bartoli, Luciano Benetton, Ugo La Pietra, Fabio Lenci, Antonio Macchi Cassia, Ezio Manzini, Franco Moschini, Roberto Pezzetta, Rodrigo Rodroquez, Ron Arad, James Dyson e Makio Hasuike.

Fino al prossimo 22 giugno, il cortile e le sale dello storico palazzo milanese ospiteranno la mostra del XXIV Compasso. In scena 237 prodotti che spaziano tra i diversi campi della progettazione: dall'arredamento all'illuminazione, fino ad arrivare ai mezzi di trasporto, ai servizi e agli oggetti personali.

Inoltre, tra le principali novità di quest’anno, la cadenza del premio diventa biennale e andrà ad alternarsi con l'edizione internazionale dell'ADI Compasso d'Oro International Award.

Compasso d’Oro 2016: i vincitori e le motivazioni della giuria

5mm di Rubinetterie3M - Categoria: Design per l’abitare - Progetto di Giampiero Castagnoli, Marco Fagioli, Emanuel Gargano - Compasso d’Oro per l’eccellente risultato che trasmette la convergenza tra soluzioni tecnologiche e linguaggio formale e innovativo; una soluzione compatta che indica nuovi scenari
Ascent di Luceplan - Categoria: Design per l’abitare - Progetto di Daniel Rybakken - Compasso d’Oro per la semplicità della bellezza di un gesto che calibra l’intensità e l’ampiezza della luce
Auditorium Giovanni Arvedi - Categoria: Design per la comunicazione - Progetto di Giorgio Palù e Michele Bianchi - Compasso d’Oro per aver realizzato con bellezza ed eleganza il concetto di armonia pari a un grande strumento musicale
Design as a Development tool - Categoria: Design per il sociale - Ideato da Giulio Vinaccia, Valerio Vinaccia - Compasso d’Oro a un progetto destinato a un mondo reale in un contesto con risorse limitate utilizzando i materiali e le risorse locali
Ferrari - FXX K - Categoria: Design per la mobilità - Progetto di Flavio Manzoni con Werner Gruber, Ferrari Design - Compasso d’Oro per automobili di grande artigianalità industriale che rispecchiano i valori della Ferrari e del Made in Italy, riconoscimento a un team formidabile che incarna i valori di un marchio storico
FlaP di Caimi Brevetti - Categoria: Design per il lavoro - Progetto di Alberto Meda e Francesco Meda - Compasso d’Oro per un sistema versatile e libero che indica una nuova soluzione per un problema invisibile come i suoni e i rumori
Lucetta di Palomar - Categoria: Design per la persona - Progetto di Emanuele Pizzolorusso - Compasso d’Oro per un prodotto piccolo, ma grande. Un oggetto che dà una risposta intelligente a un’oggettiva necessità
Monokini di Baglietto - Categoria: Design per la mobilità - Progetto di Francesco Paszkowski Design (exterior design) e Alberto Mancini Design (interior design), Baglietto (naval architecture) - Compasso d’Oro per la reinterpretazione di un archetipo e di una tradizione marinara con l’introduzione di tecnologie innovative
OK di Flos - Categoria: Design per l'abitare - Progetto di Konstantin Grcic - Compasso d’Oro per un oggetto che propone l’evoluzione di un’icona conservandone la tradizionale eleganza
Omnia di Technogym - Categoria: Design per la persona - Progettato di Technogym Design Center - Compasso d’Oro per un sistema compatto che favorisce il benessere fatto di forma fisica e socializzazione
Ossidiana di Alessi - Categoria: Design per l’abitare - Progetto di Mario Trimarchi - Compasso d’Oro per tradizione e innovazione in un oggetto tipicamente italiano che sembrava immutabile
Twin Gate di Grivel -Categoria: Design per la persona - Progetto di R&D Grivel con Maurizio Gallo - Compasso d’Oro per un oggetto specialistico che migliora significativamente tutela e sicurezza nel rispetto della semplicità della forma
Vela di Tecno - Categoria Design per il lavoro - Progetto di Lievore Altherr Molina - Compasso d'Oro per una ricerca che risulta in un prodotto elegante, leggero, tecnologico e solido integrando in modo brillante ergonomia ed estetica
News
Le case in legno firmate Didier Faustino e Atelier Bow-Wow
News
Festival On Festival torna alla Triennale di Milano con due appuntamenti
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

Uno stabilimento di 48 mila metri quadrati, nel cuore del distretto della ceramica italiana, tra tecnologia e automazione
Soluzioni all

Soluzioni all'autunno: 10 portaombrelli di design

Alcuni sono dei classici intramontabili del design italiano, altri sono modelli ironici e colorati, che portano allegria durante le giornate piovose. A ognuno il suo portaombrelli
Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Una vasca che guarda al futuro, realizzata in collaborazione con lo studio Why Not, equipaggiata con infusore di sali e cromoterapia
A Treviso una mostra sul tema del riuso


A Treviso una mostra sul tema del riuso


Un percorso espositivo che indaga il rapporto che intercorre tra arte, oggetti d’uso comune e scarti. Dal 27 ottobre al 10 febbraio 2019


A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

Nella disputa tra regola e libertà, pubblico e privato, proprietà e condivisione, l’architetto di Antivilla sceglie da che parte stare. Perchè è nella interazione che risiede la bellezza del progetto