News

Consigli per la quarantena: Valerio Sommella

Cosa fare in quarantena? ICON DESIGN inaugura una serie di piccole interviste ad alcuni interpreti del nuovo design italiano: brevi consigli su letture, film e musica da scoprire (o riscoprire) in questo momento particolare. E trasformare le difficoltà in un'occasione di arricchimento.

Si parte con Valerio Sommella, che ci racconta quali sono, secondo lui, gli strumenti necessari per affrontare la quarantena.

Il libro in cui immergersi.
«438 giorni di Jonathan Franklin. È l'ultimo libro che ho letto e racconta la storia vera di un pescatore che è resistito alla deriva nel pacifico per 438 giorni. A confronto la nostra quarantena sarà una passeggiata».

Il film da riguardare.
«I Soliti Sospetti. Uno dei miei film preferiti se non il preferito in assoluto, uno di qui film che se hai visto una volta sola è giusto e forse obbligatorio rivedere per guardarlo meglio. Provo un po' di invidia per chi non l'ha mai visto, invece».

L'album da ascoltare in loop.
«In quarantena sconsiglio vivamente un album in loop. Io ho un vecchio Ipod che credo contenga molti degli album che ho ascoltato negli ultimi quindici anni. Per qualche ragione funziona solo in modalità shuffle ed è perfetto perché riproduce una sorpresa dietro l'altra. In mancanza del mio Ipod vi consiglio questo e questo».

La serie da cui lasciarsi assorbire.
«The night of, HBO. Una stagione, otto episodi, un inizio e una fine perché poi perdo il filo. Un grande John Turturro e fidatevi che un paio di serate voleranno via. Finita questa serie guarderei, se non l'avete ancora vista, Chernobyl, sempre HBO e molto attuale».

Un personaggio, una vita, una storia a cui ispirarsi.
«I guardiani di Montecristo, l'isola toscana del Conte di Dumas. Dall'Isola del Giglio la si vede all'orizzonte nelle giornate buone. Ogni volta, fin da piccolo, mi raccontavano dei guardiani, unici abitanti dell'isola, isolati per scelta e per lavoro, per anni. Mi piace pensarci oggi, da questa nuova prospettiva».

Offline: abbandonare il computer per?
«Imparare a giocare a backgammon. Il gioco da tavolo che meglio di tutti unisce fortuna e abilità, matematica e strategia, pedine e dadi su un campo da gioco scandito da triangoli colorati. Quello che a volte trovate sul retro di una scacchiera, per intenderci. Se non lo avete in casa compratelo online e studiate. Ci giocheremo al bar appena tutto tornerà come prima. Se invece sapete già giocarci scrivetemi e possiamo giocarci online».

---

Valerio Sommella è un industrial designer con base a Milano: i suoi lavori spaziano all'illuminazione all'arredo, dall’elettronica di consumo agli accessori, e ha collaborato con aziende internazionali come Alcantara, Apple, Moooi, Kundalini, Calligaris, Honda, Panasonic e Falmec. Il suo pelapatate Sfrido, progettato per Alessi, ha concorso all'assegnazione del Compasso d'Oro. «Considero ogni progetto come un'opportunità per ridefinire la mia idea di design, ovvero un costante dialogo tra contesto, pubblico, materiali, tecnologia ed estetica», dice.