News

Consigli per la quarantena: Federica Biasi

Cosa fare in quarantena? ICON DESIGN prosegue la serie di piccole interviste ad alcuni interpreti del nuovo design italiano: brevi consigli su letture, film e musica da scoprire (o riscoprire) in questo momento particolare. E trasformare le difficoltà in un'occasione di arricchimento.

Dopo Valerio Sommella, si continua con Federica Biasi che ci racconta quali sono, secondo lei, gli strumenti necessari per affrontare la quarantena.

Il libro in cui immergersi.
Io lo rileggo ciclicamente, e mai come ora vi consiglio di tuffarvi in Racconti di un viaggiatore astrale di Daniel Meurois e Anne Givaudan, un viaggio attraverso religioni ormai perdute o ancora in vita. Ho sempre approfittato dei periodi più tranquilli per provare ad approcciare argomenti più profondi e delicati. In questo caso, mal che vada vi sembrerà un racconto di fantascienza.

Il film da riguardare.
Harold e Maude, senza dubbi! È uno dei miei film preferiti. E in un clima come questo rappresenta sicuramente una dose di positività. Meno allegro ma pur sempre bello è Maudie: una vita a colori, la storia di Maudie Lewis, artista e pittrice canadese. Consigliatissimo.

L'album da ascoltare in loop.
Tea for the Tillerman di Cat Stevens. Se guardate Harold e Maude capirete il perché della scelta musicale.

La serie da cui lasciarsi assorbire.
Tutti mi dicono che sono pessima nella scelta delle serie, e infatti – lo confesso! - da più di dieci anni guardo Grey’s Anatomy. Lo so cosa state pensando, ma ognuno ha le proprie debolezze. Un buon motivo per vederla: sono 16 stagioni. Come dire, in 3 settimane... ne avete da guardare!

Un personaggio, una vita, una storia a cui ispirarsi.
Lo chef Grant Achatz. Andate a leggere la sua storia. Non voglio svelarvi molto. Trovo che ci sia una connessione fortissima tra il mondo dell’alta cucina e del design.

Offline: abbandonare il computer per?
Ovviamente cucinare! Sperimenterò il più possibile, negli ultimi due anni ho messo da parte la mia passione per la cucina per dedicarmi molto al disegno, ma quest’anno mi ero ripromessa di tornare ai fornelli. Tutto questo tempo in casa mi offre la giusta opportunità per farlo!

---

Federica Biasi è una designer e art director milanese. Dopo un periodo di studio in Olanda, nel 2015 rientra in Italia e fonda il suo studio a Milano. Attualmente è art director del brand Manerba e della storica carpenteria Mingardo. Collabora e ha collaborato con aziende di design come Fratelli Guzzini, Gallotti&Radice, CC-tapis, Mingardo, Potocco, Nason Moretti. A gennaio 2017 è stata nominata da Andrea Branzi come talento emergente e premiata durante Maison&Objet 2017.