La cucina Swatch, progettata da Josefina Colombero, Franco Nabor e Rima Nafouj
La cucina Swatch, progettata da Josefina Colombero, Franco Nabor e Rima Nafouj
La cucina Penelope, progettata da Lorenzo Paoli, Nehir Iren e Cari Espinosa
La cucina Penelope, progettata da Lorenzo Paoli, Nehir Iren e Cari Espinosa
La cucina Penelope, progettata da Lorenzo Paoli, Nehir Iren e Cari Espinosa
La cucina C-ater, progettata da Zoya Rehman, Fiorella di Cunto e Gabriel Valls
La cucina C-ater, progettata da Zoya Rehman, Fiorella di Cunto e Gabriel Valls
News

Come sarà la cucina del futuro?

Lo scorso 12 luglio si è conclusa la seconda edizione di Conviviality 4 Kitchen and Modern Living, il workshop internazionale del Master Universitario “Industrial Design for Architecture” del Politecnico di Milano e POLI.design, realizzato in collaborazione con Frigo 2000il supporto tecnico di Abimis.

Quale sarà il futuro della cucina domestica? E quali saranno le abitudini dei sui protagonisti? A partire da queste domande, Venere Ferraro, docente del master con Federico Elli e Riccardo Negri, ha assegnato agli studenti tre tipologie di utenti: lo chef di uno yacht privato, la food blogger nel suo spazio di cucina outdoor e l’aspirante chef nella sua cucina di casa. Un mese dopo gli studenti hanno prodotto tre progetti: Penelope, la cucina pensata per lo yacht; Swatch quella per la food blogger che opera all’aperto; e C-ater quella per l’aspirante chef.

Una giuria formata dall’architetto Aldo Parisotto (Studio Architetti Parisotto e Formenton), dalla designer e architetto Michela Baldessari (Baldessari e Baldessari), dallo chef Gaia Giordano di Spazio Niko Romito (il progetto nato dallo chef stellato Niko Romito) e dall’architetto Giovanni Antonelli Dudan (Dudan design) ha decretato i vincitori.

Si tratta di Josefina Colombero, Franco Nabor e Rima Nafouj, autori della cucina Swatch, un progetto in cui «la tradizione è il rispetto e l’amore per la cucina e la tecnologia è la consapevolezza dell’uso progettuale di strumenti innovativi e materiali architettonici evoluti».

 

Places
Galerie d’Architecture: uno spettacolo chiamato architettura
Places
Fondation Carmignac
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”
Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Un polo di innovazione sostenibile dedicato ai giovani: ecco il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del Complesso Don Minozzi