Credits: La Triennale - Ph. Giulio Ceppi
Credits: La Triennale - Ph. Giulio Ceppi
Credits: La Triennale - Ph. Giulio Ceppi
Credits: La Triennale - Ph. Giulio Ceppi
Credits: La Triennale - Ph. Giulio Ceppi
Credits: La Triennale - Ph. Giulio Ceppi
Credits: La Triennale - Ph. Giulio Ceppi
Credits: La Triennale - Ph. Giulio Ceppi
Credits: La Triennale - Ph. Giulio Ceppi
Credits: La Triennale - Ph. Giulio Ceppi
News

Il cielo di Cuba in mostra alla Triennale di Milano

El Ultimo Cielo, questo il titolo dell’installazione in scena alla Triennale di Milano realizzata da Giulio Ceppi, architetto, designer e docente presso il Politecnico di Milano. 

Il cielo di La Habana è protagonista del suo progetto fotografico avviato un paio di anni fa, durante un viaggio a Cuba in compagnia della sua Pentax 645: «Ho percepito il senso di nostalgia perenne che avvolge la città e, insieme, il bisogno di rompere quell’isolamento», racconta. «Volevo che quell’Ultimo Cielo, che mi appariva puro e pulito, perfetto e immobile, parlasse con altri cieli. Altrove, ovunque».

Il percorso espositivo si snoda attraverso trenta foto montate su altrettante scatole originali di sigari cubani, sospese a mezz’aria. «Creano una prospettiva verso l’alto che ricerca, tra le aperture di architetture devastate dal tempo e dalla storia, un pezzo di cielo azzurro e luminoso», spiega Dermis Leon, curatore della mostra.

Giovedì 29 giugno le immagini di Giulio Ceppi saranno battute all’asta singolarmente in collaborazione con Finarte e il ricavato consentirà a un primo gruppo di studenti dell’Instituto Superior de Disegno de Cuba di venire a Milano. «È un progetto che abbiamo fermamente voluto e sentito, per promuovere i rapporti tra Italia e Cuba in ambito creativo», raccontano Luisa Collina, preside della Scuola di Design del Politecnico di Milano,  e Andrea Cancellato, direttore della Triennale di Milano.

Places
Singapore, cinque indirizzi tra design e architettura
Storytelling
Andrea Lissoni, dall’Hangar Bicocca di Milano alla Tate Modern
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

Uno stabilimento di 48 mila metri quadrati, nel cuore del distretto della ceramica italiana, tra tecnologia e automazione
Soluzioni all

Soluzioni all'autunno: 10 portaombrelli di design

Alcuni sono dei classici intramontabili del design italiano, altri sono modelli ironici e colorati, che portano allegria durante le giornate piovose. A ognuno il suo portaombrelli
Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Una vasca che guarda al futuro, realizzata in collaborazione con lo studio Why Not, equipaggiata con infusore di sali e cromoterapia
A Treviso una mostra sul tema del riuso


A Treviso una mostra sul tema del riuso


Un percorso espositivo che indaga il rapporto che intercorre tra arte, oggetti d’uso comune e scarti. Dal 27 ottobre al 10 febbraio 2019


A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

Nella disputa tra regola e libertà, pubblico e privato, proprietà e condivisione, l’architetto di Antivilla sceglie da che parte stare. Perchè è nella interazione che risiede la bellezza del progetto