Credits: "A Moment of Time" al Salone del Mobile 2015 (Courtesy Japan Handmade)
Credits: Tappi per bottiglie di vino disegnati da OEO Studio in collaborazione con Kanaami Tsuji (Courtesy Japan Handmade)
Credits: Una lampada disegnata da OEO Studio in collaborazione con Kanaami Tsuji (Courtesy Japan Handmade)
Credits: Un cestino per fiori disegnati da OEO Studio in collaborazione con Kohchosai Kosuga (Courtesy Japan Handmade)
Credits: Una ceramica disegnata da OEO Studio in collaborazione con Asahiyaki (Courtesy Japan Handmade)
News

Il design giapponese incontra quello danese

silviaannabarrila

Al TATRAS Showroom di via Gaspare Bugatti 3, in Zona Tortona, viene presentata durante il Salone del Mobile 2015 la nuova collezione di Japan Handmade, una collaborazione tra lo studio di Copenaghen OEO Studio e un collettivo di sei imprese artigianali di Kyoto che sancisce l'unione tra il design danese e quello giapponese.

Nata nel 2013, la collaborazione mira a rinnovare le tradizioni artigianali giapponesi in senso contemporaneo e lanciarle sul mercato internazionale. I design proposti vanno dalle ceramiche ai metalli lavorati, dai tessuti agli oggetti in legno e bamboo, che vengono intepretati per un pubblico globale ma senza perdere la poesia e l'anima della tradizione secolare giapponese.

In particolare l'installazione presentata a Milano si intitola A Moment in Time e propone uno spazio sacro dedicato alla meditazione, alla cerimonia del tè, alla lettura, ma anche all'incontro con familiari e amici. Il risultato è un'interpretazione moderna dello spazio tradizionale giapponese con un richiamo al wabisabi, la bellezza dell'imperfezione.

A Moment in Time
TATRAS showroom
Via Privata Gaspare Bugatti, 3
20144 Milano
Dal 14 al 19 Aprile
Dalle 10:00 alle 21:00



News
4 oggetti di design per i 5 sensi
News
Salone del mobile 2015: Hästens e Thomas Sandell
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Il mondo del progetto torna sul grande schermo. Dal 24 al 27 con la settima edizione della rassegna cinematografica ideata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi
Tra passato e futuro: Tbilisi e l

Tra passato e futuro: Tbilisi e l'architettura

La capitale delle Georgia è in piena trasformazione. E a rappresentare il volto sfaccettato della città è un mix architettonico in cui convivono edifici sovietici, architetture contemporanee e abitazioni tradizionali. Abbiamo fatto un giro tra i suoi landmark architettonici
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento