Nalgona Chairs by Chris Wolston (2019), - Credits: courtesy of The Future Perfect
Les Lalanne at The Raleigh Gardens - Credits: Courtesy Douglas Friedman
Miu Miu - M/Marbles Stool - Standard set up
Jackrabbit by Nick Weddel (2019), - Credits: Courtesy of The Artist and Jason Jacques Gallery
Balenciaga Sofa
Armchair, Theophile Blandet (2019), - Credits: courtesy of Functional Art Gallery
Living Divani - The Uncollected Collection
Noctambule - Konstantin Grcic - Credits: Photo: Santi Caleca
Oval by Sabine Marcelis (2019), - Credits: Courtesy of Side Gallery.
Visionnaire - The Garden of Beauty - Il Trono - Il Pavone
News

Design Miami: il nostro best of

Installazioni, mostre e opere allestite tra palme, spiagge e giardini tropicali: il programma dell'ultimo Design Miami ha raggiunto gli angoli più inaspettati della città. Ecco i nostri highlight:

Pink Beasts di Fernando Laposse

Lunghi scampoli di sisal rosa, bradipi appesi agli alberi e tutt'intorno amache con le frange: è il progetto Pink Beasts di Fernando Laposse, designer messicano con base a Londra selezionato da Design Miami per la Neighborhood Commission. Per realizzare l'installazione, Laposse ha collaborato con la designer tessile Angela Damman e con gli artigiani locali di Sahcabá, Yucatán, esplorando tecniche e materiali della tradizione messicana. Un'immersione nel mondo giocoso del designer.

Miu Miu – M/Marble Stool

In occasione di Art Basel Miami, Miu Miu ha presentato M/Marbles Stool, uno sgabello a tre gambe creato in edizione limitata di 40 pezzi in collaborazione con M/M (Paris). Realizzato in legno, gomma e vetro, richiama gli accessori della moda. La struttura è in noce rivestita di legno di palma, mentre la gomma viene impiegata per decorare le forme. A impreziosire il tutto sono i fiammiferi in vetro, creati a mano. M/Marbles Stool è stato inoltre al centro di un'installazione di grandi dimensioni presso il giardino dell'Hotel Standard Spa Miami Beach.

Lexus - The Sunshower

Curata da Aric Chen, direttore di Design Miami, e Maria Cristina Didero, editor-at-large di Icon Design, l'installazione multimediale The Sunshower di Nao Tamura per Lexus ha evocato l'omonimo fenomeno naturale – la pioggia col sole - tratteggiando uno spazio in cui rilassarsi e assaggiare le Ooho, capsule d'acqua a base di estratto di alghe marine pensate per sostituire le bottigliette d'acqua. Protagonista dell'allestimento, il nuovo gioiello dell'azienda giapponese: la Lexus LC Convertible Concept.

Balenciaga – Balenciaga Sofa

Il divano come simbolo di un nuovo design ambientalista: parte da qui il progetto Balenciaga Sofa realizzato dalla maison insieme all'artista, architetto e designer Harry Nuriev. Realizzato con abiti di scarto della maison francese, ha una forma oblunga, ispirata alle tipiche poltrone reclinabili, ed è imbottito con indumenti danneggiati e ritagli da stock di abiti Balenciaga. Un invito a supportare i programmi che riciclano i rifiuti e contribuiscono a un'economia circolare.

White Perma di Marcin Rusak

La Sarah Myerscough Gallery ha presentato nella sezione Curio l'installazione White Perma di Marcin Rusak, che ha rivestito a sua collezione Perma di una bio-resina bianca. Dall'aspetto marmoreo, la superficie dei suoi lavori lascia intravedere petali, steli e boccioli. Tutta la materia prima è ricavata dall'eccesso accumulato dai fioristi; i fiori di scarto trovano così una nuova vita.

Maison Perrier-Jouët - Metamorphosis

La Maison di champagne Perrier-Jouët ha presentato la collaborazione con Andrea Mancuso, co-fondatore dello studio Analogia Project, che si è espressa nella collezione di calici Metamorphosis ispirati alla magia della natura. Il designer ha progettato anche un'installazione immersiva dove le bottiglie sono rappresentate da 11.000 elementi di ceramica che evocano i colori autunnali.

Tile Blush - 2025: The Very Near

La galleria di Miami Tile Blush ha presentato il progetto 2025: The Very Near, che guarda al futuro prossimo della casa – immaginata senza tecnologie superflue, un luogo senza tempo né spazio - attraverso le opere di Deon Rubi, Jonathan Gonzalez, Jonathan Muecke, Jonathan Nesci, NUN, Robert Pulley insieme ai lavori monumentali dell'artista Lynne Golob Gelfman.

Louis Vuitton - Objets Nomades

Nella sezione Curio, Louis Vuitton ha presentato i nuovi protagonisti di Objets Nomades, la sua gamma di arredi limited-edition in costante evoluzione. La linea, che ora si arricchisce della nuova Swell Wave Shelf del designer e architetto Andrew Kudless, è composta da pezzi firmati da designer e architetti di fama tra cui Patricia Urquiola, India Mahdavi, Marcel Wanders, Atelier Oï, Atelier Biagetti, Nendo, Barber and Osgerby e Fernando e Humberto Campana – che all'ultimo Fuorisalone hanno presentato la poltrona “Bulbo”.

Visionnaire – The Garden of Beauty

Lo showroom di Visionnaire è stato trasformato in un giardino lussureggiante grazie alla mostra The Garden of Beauty, che ha avuto come protagonista Il Pavone, la capsule collection realizzata dal designer Marc Ange ispirata all'immaginario legato agli antichi bestiari e ai recenti viaggi in India.

Raleigh Hotel

Per festeggiare il restyling dei celebri giardini Raleigh Gardens è stata inaugurata una mostra en plein air dedicata ai lavori di Claude Lalanne e François-Xavier Lalanne, il duo artistico conosciuto come Les Lalanne. In un ambiente tropicale – disegnato da Peter Marino e Raymond Jungles – sono immerse 40 sculture realizzate tra gli anni '90 e il 2010. La mostra, gratuita e aperta al pubblico fino al 29 febbraio 2020, è stata pensata da Michael Shvo, sviluppatore immobiliare e CEO dello studio SHVO.

Friedman Benda

Dalla collaborazione tra la galleria Friedman Benda e l'artista Daniel Arsham è nata un'installazione in equilibrio tra arte e design che ricrea un ambiente domestico di una casa in stile giapponese. Protagoniste sono alcune opere tipiche della ricerca di Arsham: reliquie fossilizzate provenienti dal futuro che distorcono la percezione dello spazio e del tempo. Tutt'intorno, un allestimento che sfida e ricrea gli archetipi del design.

Functional Art Gallery

In questa edizione di Design Miami, la galleria berlinese Functional Art Gallery ha reinterpretato la Abstract Gallery di Peggy Guggenheim creando una conversazione tra vari artisti contemporanei in un'ambientazione storica. Tra le opere in esposizione, il lavoro di Théophile Blandet, che a Design Miami ha portato le sue riflessioni circa i materiali del futuro per focalizzarsi questa volta sull'alluminio, riciclabile in tutte le sue parti.

Jason Jacques Gallery

La Jason Jacques Gallery ha presentato l'opera Jackrabbit di Nick Weddel, artista del Texas che usa la ceramica per raccontare la sua immaginazione senza limiti, punto di partenza per sculture surreali e divertenti, coloratissime.

Ethereal Simplicity

Lo storico negozio multibrand Luminaire, fondato nel 1974 a Miami da Nasir e Nargis Kassamali, ospita la mostra Ethereal Simplicity: Piero Lissoni / Konstantin Grcic dedicata al lavoro dei due designer. A raccontare e riassumere il pensiero creativo di Piero Lissoni è The Uncollected Collection - realizzata per Living Divani per commemorare il 50 ° anniversario dell'azienda e il 30 ° anniversario di Piero Lissoni nel ruolo di Art Director - una serie di tavoli e sedute in tondino d’acciaio dalla straordinaria leggerezza. Al secondo piano del negozio, invece, è stata allestita Noctambule di Konstantin Grcic per Flos, una collezione di lampade realizzate in moduli di vetro soffiato, trasparenti e quasi invisibili durante il giorno, ma che accese diventano colonne di luce.

SIDE Gallery

La galleria di Barcellona ha presentato un allestimento che attraversa la storia del design e dell'architettura con le opere di grandi maestri del design come Ricardo Fasanello, Sergio Rodrigues e Joe Colombo; i lavori di designer contemporanei come Muller Van Severen, Guillermo Santomá, Sabine Marcelis; e infine nomi nuovi come Rodrigo Pinto e Sophie Rowley.

The Future Perfect

La galleria con sede a New York e San Francisco ha portato una conversazione tra vari talenti del design tra cui John T. Hogan, Matthew Day Jackson, Eric Roinestad, Chris Wolston, Chen Chen & Kai Williams e Studio Floris Wubben.