New York, 2000 - Credits: Elliott Erwitt / Magnum Photos
Parigi, 1989 - Credits: Elliott Erwitt / Magnum Photos
News

I cani di Elliott Erwitt in mostra a Treviso

I cani sono come gli umani, solo con più capelli. Il titolo della grande mostra dedicata a uno dei più importanti fotografi contemporanei, Elliott Erwitt, la dice già lunga. Dal 22 settembre al 3 febbraio 2019, Casa dei Carraresi a Treviso ospita una selezione di oltre ottanta fotografie, di dimensioni generose, accompagnate da video e documenti dedicati al tema tanto caro al fotografo americano. 

Curata da Marco Minuz, la mostra è realizzata da Suazes con la collaborazione della Fondazione Cassamarca di Treviso e di Magnum Photos. Il percorso espositivo dedicato agli amici a quattro zampe, sapientemente ritratti con ironia e a volte cinismo da Erwitt, spazia dagli anni cinquanta fino ai giorni nostri. Le particolarità di questi scatti è quella di essere realizzati “dal punto di vista dei cani”: il fotografo pone l’obiettivo all’altezza del cane, vero protagonista della composizione.

Cani che saltano, cani che abbaiano, cani che ringhiano. Molte di queste immagini ritraggono animali a mezz’aria o dalle espressioni sorprese. Pose che Erwitt, a volte, ha volutamente ottenuto seguendo un metodo preciso, ovvero suonando una trombetta o emettendo un latrato poco prima di premere il pulsante di rilascio dell'otturatore.

Classe 1928, nato in Francia da una famiglia di emigranti russi, Elliott Erwitt ha trascorso la sua infanzia in Italia, per poi trasferirsi definitivamente negli Stati Uniti, a New York. Dal 1953 è parte della celebre agenzia fotografica Magnum Photos.

News
Un tour di architettura in compagnia di Kengo Kuma

Places
Sulla torre di Gio Ponti
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Zaha Hadid Architects reinterpreta un classico di Hans J. Wegner

Zaha Hadid Architects reinterpreta un classico di Hans J. Wegner

La celebre seduta firmata dal progettista danese nel 1963 si rifà il look, optando per un connubio di pietra e compositi in fibra di carbonio
Garage Morelli è il più bel parcheggio del mondo


Garage Morelli è il più bel parcheggio del mondo


Si trova a Napoli, per la precisione nel quartiere di Chiaia, ed è costruito all’interno di una cava di tufo su sette livelli
Chip Kidd: noi, in questo mondo di (super)eroi

Chip Kidd: noi, in questo mondo di (super)eroi

Un’ossessione da collezionista per Batman. E per i mobili di Eileen Gray. Il più acclamato designer editoriale al mondo rivela le sue passioni e ispirazioni
Un laboratorio aperto all’Asilo Sant’Elia di Como

Un laboratorio aperto all’Asilo Sant’Elia di Como

L’architettura firmata dal progettista comasco Giuseppe Terragni ospita le opere di 18 giovani artisti. Per un solo giorno: giovedì 19 luglio dalle 16.00 alle 22.00
Design hotel a Firenze 


Design hotel a Firenze 


Nei pressi della Fortezza da Basso, M7 Contemporary Apartments mette insieme il comfort di una casa e i servizi dell’hotellerie tradizionale