Credits: Attika Architekten - Ph. Bart van Hoek
Credits: Attika Architekten - Ph. Bart van Hoek
Credits: Attika Architekten - Ph. Bart van Hoek
Credits: Attika Architekten - Ph. Bart van Hoek
Credits: Attika Architekten - Ph. Bart van Hoek
Credits: Attika Architekten - Ph. Bart van Hoek
News

L’architettura ai tempi dei social

Lo scorso ottobre il prestigioso Museum of Modern Art di New York le ha celebrate con una mostra dedicata che ha raccolto ben 176 espressioni. Oggi le emoji diventano elementi decorativi per la facciata di un palazzo ad Amersfoort, in Olanda. Opera dello studio Attika Architekten, che ha selezionato ventidue “faccine” prese in prestito da WhatsApp, le ha fedelmente riprodotte in calcestruzzo mediante un calco in legno e le ha utilizzate come motivo ornamentale architettonico per la realizzazione di un edificio ad uso commerciale e abitativo. 

Felici, tristi, malinconiche o perplesse, le emoji percorrono ordinatamente l’edificio integrandosi con la facciata a mattoncini rossi e diventano chiaramente percepibili soltanto man mano che ci si avvicina alla costruzione. Dalla tastiera all'architettura: rappresentano una sorta di soluzione ornamentale che riflette l’era digitale in cui viviamo.

In un’intervista rilasciata a The Verge, l’architetto olandese Changiz Tehrani ha spiegato a proposito dell'intervento che sta facendo discutere: «Le emoji sono destinate a diventare icone tra le più riconoscibili del XXI secolo».

Products
Quando il televisore arreda
Storytelling
Alice Rawsthorn: il design come agente di cambiamento
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Una giornata all’Ange Volant, progettata da Gio Ponti negli anni 20

Una giornata all’Ange Volant, progettata da Gio Ponti negli anni 20

È la dimora di Sophie Bouilhet-Dumas, tra i curatori della retrospettiva sull’architetto italiano in scena al Musée des Arts Décoratifs di Parigi fino al 10 febbraio
A Courmayeur, nel nuovo pop-up store di Bang & Olufsen

A Courmayeur, nel nuovo pop-up store di Bang & Olufsen

Aprirà in vista delle festività natalizie, in pieno centro storico, dal 7 dicembre al 28 febbraio 2019
Un inedito Bruno Munari in mostra a Napoli

Un inedito Bruno Munari in mostra a Napoli

Il Museo Plart porta, per la prima volta nel capoluogo partenopeo, un aspetto meno conosciuto dell’opera del grande designer italiano. Fino al prossimo 20 marzo
Quali sfide attendono le città del futuro?

Quali sfide attendono le città del futuro?

Prova a fare il punto il New York Times con il forum "Cities for Tomorrow" dove, venerdì 7 dicembre, interverrà anche l’architetto Stefano Boeri
Dicembre: le mostre di design e architettura

Dicembre: le mostre di design e architettura

Aspettando il Natale oppure approfittando del tempo libero durante le feste, ecco le mostre da non perdere questo mese. Piccoli (e grandi) appuntamenti per scoprire le nuove visioni del design