Franco Albini - Credits: Fondazione Franco Albini
News

Il design secondo Franco Albini

La sostanza della Forma è il titolo della mostra dedicata al celebre architetto e designer Franco Albini ospitata negli spazi dell’Istituto Italiano di Cultura di Parigi, in scena fino al prossimo 30 maggio.

Premiato con tre Compassi d’Oro alla carriera, Franco Albini è stato uno degli attori più importanti per lo sviluppo del pensiero razionalista nell'ambito della produzione architettonica, dell'arredamento, dell'industrial design e dell'allestimento museale.

Tra i suoi contributi più importanti figurano la sistemazione delle stazioni della linea 1 della Metropolitana milanese insieme al Maestro della grafica Bob Noorda e numerosi interventi urbanistici nella città di Genova, tra cui i Musei di Palazzo Bianco, Palazzo Rosso e il Museo del Tesoro di San Lorenzo.

L’esposizione parigina è realizzata in collaborazione con la Fondazione Franco Albini e grazie al supporto di Cassina, con cui l’autore avvia una proficua collaborazione a partire dagli anni Quaranta. Con la curatela di Giampiero Bosoni, si snoda attraverso un doppio percorso che intreccia progetti e vita personale dell’autore, mettendo in scena alcuni dei progetti realizzati dalla storica azienda italiana: la sedia Luisa, la poltrona Tre Pezzi, il tavolo Cavalletto, il tavolino Cicognino e la libreria Veliero.

Veliero, la libreria disegnata nel 1940 da Franco Albini - Credits: Cassina
Luisa, la poltroncina disegnata da Franco Albini, premiata nel 1955 con il Compasso d’Oro - Credits: Cassina
Cicognino, il tavolino disegnato nel 1953 da Franco Albini - Credits: Cassina
Cavalletto, il tavolo disegnato nel 1950 da Franco Albini - Credits: Cassina
Tre pezzi, la poltrona disegnata nel 1959 da Franco Albini - Credits: Cassina
Veduta della mostra 'La sostanza della Forma', in scena presso l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi - Credits: Cassina
Veduta della mostra 'La sostanza della Forma', in scena presso l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi - Credits: Cassina
Veduta della mostra 'La sostanza della Forma', in scena presso l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi
Veduta della mostra 'La sostanza della Forma', in scena presso l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi - Credits: Cassina
Veduta della mostra 'La sostanza della Forma', in scena presso l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi
Veduta della mostra 'La sostanza della Forma', in scena presso l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi - Credits: Cassina
Veduta della mostra 'La sostanza della Forma', in scena presso l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi - Credits: Cassina
Veduta della mostra 'La sostanza della Forma', in scena presso l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi - Credits: Cassina
Veduta della mostra 'La sostanza della Forma', in scena presso l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi - Credits: Cassina
Storytelling
Frank Lloyd Wright rivive in un’intervista animata
Products
10 divani d’autore, tra grandi classici e novità
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell

Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell'entroterra

Prendendo spunto dal progetto Arcipelago Italia alla Biennale Architettura di Venezia, abbiamo creato un percorso attraverso paesi, campagne e piccole città dalla bellezza unica
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”