Dancing in Emilia, 1978 - Credits: Ph. Gabriele Basilico/Archivio Gabriele Basilico, Milano
Dancing in Emilia, 1978 - Credits: Ph. Gabriele Basilico/Archivio Gabriele Basilico, Milano
Dancing in Emilia, 1978 - Credits: Ph. Gabriele Basilico/Archivio Gabriele Basilico, Milano
Dancing in Emilia, 1978 - Credits: Ph. Gabriele Basilico/Archivio Gabriele Basilico, Milano
Dancing in Emilia, 1978 - Credits: Ph. Gabriele Basilico/Archivio Gabriele Basilico, Milano
Dancing in Emilia, 1978 - Credits: Ph. Gabriele Basilico/Archivio Gabriele Basilico, Milano
Dancing in Emilia, 1978 - Credits: Ph. Gabriele Basilico/Archivio Gabriele Basilico, Milano
News

Gabriele Basilico, tra musica e balli

L’occhio attento di Gabriele Basilico si posa su minigonne, luci stroboscopiche, abiti eleganti e papillon. È il 1978 e il grande maestro della fotografia viene incaricato da Modo, mensile di architettura e design diretto da Alessandro Mendini, di compiere un’analisi fotografica sull’universo delle discoteche in Emilia-Romagna.

È il boom del liscio di Raoul Casadei e dei ritmi di John Travolta, che animano le numerose discoteche della zona fra Parma e Ravenna. Sono i luoghi del divertimento collettivo, raccontati da Gabriele Basilico attraverso una narrazione multiforme che abbraccia non solo le architetture degli edifici ma anche i codici visivi del periodo. Il progetto Dancing in Emilia, cui la rivista dedica 10 pagine, è scandito da vedute esterne d'insieme delle architetture, interni vuoti, allestiti e illuminati, pronti per accogliere le moltitudini di frequentatori di ogni età; ritratti dei singoli ballerini, o dei gruppi intenti nel ballo collettivo, coppie impegnate nei passi di danza. Immagini di grande impatto visivo, bianco e nero, realizzate con l’ausilio del flash.

Oggi, a distanza di quasi quarant’anni dalla realizzazione del progetto, presentato per la prima volta nel 1980 alla Galleria Civica di Modena dove è stato riproposto nel 2013, rivive ancora una volta negli spazi di Nonostante Marras a Milano. Dal 23 febbraio al 26 marzo il concept store di Antonio Marras ospita le potenti immagini di Basilico in una mostra a cura di Francesca Alfano Miglietti, con la collaborazione dello Studio Basilico.

Milano Design Week
Neri Oxman al Fuorisalone 2017, il progetto per Lexus 
Places
8 gallerie d'arte da vedere a Roma
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Design hotel a Firenze 


Design hotel a Firenze 


Nei pressi della Fortezza da Basso, M7 Contemporary Apartments mette insieme il comfort di una casa e i servizi dell’hotellerie tradizionale
L’architettura dell’ex Jugoslavia in mostra a New York


L’architettura dell’ex Jugoslavia in mostra a New York


Al Museum of Modern Art un viaggio alla scoperta dei quarantacinque anni di architettura jugoslava. Fino al 13 gennaio 2019
Essere e tempo

Essere e tempo

Trasparenze evanescenti, sfumature naturali e pensieri fluttuanti scanditi da orologi e accessori importanti. Sono attimi sospesi per giocare con i dettagli preziosi del momento
I quadri di Marc Chagall a Mantova

I quadri di Marc Chagall a Mantova

In concomitanza con il Festivaletteratura, dal 5 settembre, Palazzo della Ragione ospita oltre 130 opere tra cui il ciclo completo dei 7 teleri dipinti da Chagall nel 1920
Una notte al Joshua Tree, in California

Una notte al Joshua Tree, in California

Un’oasi di pace dove godere di uno scenario mozzafiato nel bel mezzo del deserto, tra rocce scolpite e cieli stellati. Ecco Folly dello studio Cohesion