Nella foto, Mario Bellini - Credits: Albert Greenwood
News

Il futuro del design: al via le Giornate del design industriale

Il design del futuro nasce a Mosca. Perché il Centro per l’innovazione di Skolkovo ospita, dal 29 giugno al 1 luglio, le Giornate del design industriale. Ovvero, la prima piattaforma per discutere dei rapporti con la comunità tecnologica, in ambiti molto diversi tra loro: studi cosmici, ricerche biomediche e tecnologie connesse al risparmio energetico.

Un appuntamento che ha al centro dei lavori una sfida importante, basata sulla collaborazione tra saperi diversi, aperta al confronto. Nelle parole di Elena Panteleeva, responsabile del progetto Cultura di Skolkovo: «Uno dei nostri obiettivi è la promozione di start-up, non solo per raccontarne i successi ma anche per valutare nuove idee e progetti. E soprattutto siamo pronti ad accogliere quanti vorranno contribuire dal punto di vista della qualità estetica ai prodotti realizzati dai residenti di Skolkovo. Lo diceva anche Alexey Tupolev: gli aerei brutti non volano».

Il tema che lega tutte le giornate è proprio la vendibilità dei prodotti del design, connesso strettamente alla loro bellezza, appetibilità per il pubblico. Ad aprire i lavori sarà una giornata dedicata al ripensare la società in cui, tra l’altro, si parlerà delle ricerche progettuali in ambito medico, dopo un confronto sul design industriale in Ungheria e in Olanda.

Giovedì 30 invece ci sarà una master class del designer italiano Mario Bellini sul tema Italian beauty. Un lungo viaggio attraverso architettura, mobili, automobili e oggetti, cui seguiranno due interventi su strart up e nuovi materiali e tecnologie nel design.

A chiudere la manifestazione, venerdì 1 luglio, saranno la robotica e un intervento dal titolo Dove voliamo? Il futuro del cosmo russo.