La cappa Dama, Falmec
La cappa Oceano, Falmec
La cappa Materia, Falmec
News

Tre cappe Falmec premiate con il Good Design Award 2017


Dama, Materia e Oceano. Sono i nomi delle tre cappe Falmec premiate a Chicago con il l’edizione 2017 del premio Good Design Award, nato da un’idea di Edgar Kaufmann Jr nel 1950.

Come vuole la tradizione le cappe dell’azienda veneta verranno inserite nella collezione permanente di design del Chicago Athenaeum.

I modelli Dama e Materia sono parte della collezione Circle.Tech e integrano in un unico corpo aspirazione e filtrazione, cosa che consente di ridurre gli ingombri. Entrambe si sviluppano in orizzontale e assumono il duplice ruolo di elementi di arredo e corpi illuminanti con sistemi a LED integrati.

La cappa Oceano, parte della collezione E.ion System, si distingue per la pulizia geometrica le linee minimali. Come gli altri modelli della linea, agisce mediante la ionizzazione bipolare controllata, eliminando i cattivi odori fino al 95%. È in grado di aspirare lungo tutta la lunghezza della struttura, offrendo una superficie più ampia di aspirazione.

News
I cinque articoli più letti di gennaio
Milano Design Week
Design Language fa il bis al Fuorisalone
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”
Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Un polo di innovazione sostenibile dedicato ai giovani: ecco il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del Complesso Don Minozzi