Zero Star Hotel, Landversion, 2016 - Credits: ®Null_Stern
News

In Svizzera il primo hotel senza pareti

Basta con il lusso e le comodità, l’aria condizionata ed il televisore al plasma. Nasce in Svizzera Null Stern Hotel, il primo hotel senza pareti che riduce all’essenziale ogni servizio.

Gli artisti concettuali Frank e Patrik Riklin, supportati da un maitre professionale Daniel Charbonnier, hanno aperto il Null Stern Hotel sotto forma di un letto matrimoniale collocato all’aria aperta nella campagna svizzera.

I due artisti non sono nuovi ad idee bizzarre in fatto di ospitalità. Già tra il 2008 e il 2010 Frank e Patrik Riklin, fratelli gemelli, avevano trasformato un ex bunker atomico, nel cantone di San Gallo in Svizzera, in un hotel “a zero comodità”. Per soli 10 franchi svizzeri, i turisti potevano provare l’ebbrezza di dormire in un bunker sotterraneo senza finestre, telefono o TV.

Il nuovo albergo non è altro che l’evoluzione ancora più estrema del progetto artistico dei due artisti concettuali. Posto a 1.960m di altitudine, a Safiental, nel cantone svizzero dei Grigioni, è dotato di un semplice pavimento con sopra un letto matrimoniale, due comodini e due lampade.

Nessun immobile, né pareti a proteggere gli avventurosi turisti che hanno a disposizione un bagno a dieci minuti di cammino dall’hotel. Non certo comodissimo, ma la vista sulle Alpi ed il cielo stellato come tetto promettono di non far rimpiangere la mancanza di comodità.

La struttura è accessibile chiaramente solo d’estate, ma a differenza del hotel all’interno del bunker, dormire all’aperto si rivela decisamente più costoso: ci vogliono circa 250 franchi svizzeri per soggiornare una notte al Null Stern Hotel di Safiental.

Zero Star Hotel, Landversion, 2016 - Credits: ®Null_Stern
Zero Star Hotel, 2016. Dettaglio
Zero Star Hotel, 2016. - Credits: ®Null_Stern
Zero Star Hotel, 2016. La preparazione del maitre. - Credits: ®Null_Stern
Vsta delle Alpi a Safiental in Svizzera - Credits: ®Null_Stern
Credits: ®Null_Stern
Zero Star Hotel, Landversion, 2016 - Credits: ®Null_Stern
Places
Le terme più belle d'Europa
Places
Il mondo del vino in un museo: La Cité du Vin
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Il nuovo showroom Marazzi a Lione

Il nuovo showroom Marazzi a Lione

Uno spazio espositivo di oltre 400 metri quadrati che va a sommarsi alle aperture di Parigi e Le Cannet
Le radici e le ali di Antonio Aricò

Le radici e le ali di Antonio Aricò

Durante la Design Week, il designer calabrese presenterà un documentario sul legame tra le sue opere e la sua terra d'origine, in una riflessione a più voci sulla contemporaneità dell'artigianato
Icon Design Talks 2019: il programma

Icon Design Talks 2019: il programma

La terza edizione del più grande appuntamento culturale della Milano Design Week. In onda dall’8 al 13 aprile presso la Fondazione Riccardo Catella
Palazzo Monti: residenza d

Palazzo Monti: residenza d'artista

Nel cuore di Brescia un'antica dimora di famiglia, risalente al XIX secolo, trasformata in residenza per artisti da tutto il mondo
Dal progetto alla costruzione: le sfide possibili

Dal progetto alla costruzione: le sfide possibili

In occasione di MADE Expo, alla Triennale di Milano è andato in scena un talk che ha riunito sette protagonisti del settore edile per parlare delle nuove sfide che percorrono il campo della costruzione