La copertina disegnata da Andy Rementer
La copertina disegnata dallo studio Experimental Jetset
La copertina disegnata da Milton Glaser
La copertina disegnata da Leonardo Sonnoli
La copertina disegnata dallo Studio Feixen
La copertina disegnata da Craig Redman e Karl Maier
La copertina disegnata da Anthony Burrill
News

Icon Design 100, un numero speciale

7 giurati, 7 art director, 7 copertineIcon Design 100 è un numero speciale che raccoglie una selezione di 100 talenti del progetto.

Una giuria internazionale composta da nomi di primo piano come Michael Rock, Penny Martin, Jan Boelen, Alexandra Midal, Greg Lynn e Domitilla Dardi, sotto la supervisione del Direttore Michele Lupi, ha stilato una lista di 100 progetti che hanno lasciato il segno durante la stagione 2016/2017. 

Non una classifica ma una mappa, un database che abbraccia l’universo della progettazione a 360 gradi e si sofferma su dieci categorie: Architecture, Art, Furniture, Interior, Visual Communication, Food, Mobility, High Tech & Innovation, Fashion e Thinking.

A firmare le copertine sono sette top art director: Andy Rementer, Experimental Jetset, Milton Glaser, Leonardo Sonnoli, Studio Feixen, Craig&Karl, Anthony Burrill. Insomma, è un numero corposo, da collezione.

Naturalmente non mancano i contenuti tradizionali. In Cornovaglia vi portiamo alla scoperta di un ecosistema tropicale situato all’interno di una rete di biosfere: è la foresta coperta più estesa del mondo nata da un’idea del britannico di origini olandesi Tim Smit. E poi un ritratto del celebre designer tedesco Dieter Rams, al quale Gary Hustwit ha dedicato un documentario interamente finanziato tramite Kickstarter, in uscita la prossima estate.

Domitilla Dardi ci conduce nella Fonderia Battaglia di Milano, dove da poco ha fatto la sua comparsa anche il design. Grazie all’incontro tra il presidente della fonderia, Matteo Visconti di Modrone, e Francesco Faccin, designer e direttore artistico, da qui negli ultimi anni sono passati autori come Studio Formafantasma, Alvaro Catàlan de Ocon, Kiki Van Eijk e Lex Pott, Roberto Bacciocchi
e Roberto Sironi e molti altri. A Milano un’incursione nel Teatro Gerolamo, che riapre il sipario dopo 33 anni di riposo. Un’architettura nel cuore della città meneghina che durante il suo periodo d'oro ha ospitato nomi come Giorgio Gaber, Enzo Jannacci e Dario Fo. 

Ci spostiamo ad Arcosanti, Arizona, a un’ora di auto da Phoenix, per raggiungere la città disegnata dall'architetto torinese Paolo Soleri, pensata per accogliere 5mila persone. Si tratta di un progetto filosofico dove le distanze sono calcolate in minuti di cammino e le auto sono bandite. Subito dopo andiamo in Francia, per l'esattezza a Nancy, nella villa dell’architetto Jean Prouvé, costruita in soli tre mesi nell’estate del 1954 e ancora oggi intatta.

Ma c’è dell’altro: nei giorni del Salone del Mobile, dal 5 al 9 aprile, organizzeremo una serie di talk e incontri culturali aperti a tutti nella nuova sede Microsoft, ospitata all’interno del palazzo disegnato da Herzog & de Meuron in viale Pasubio 21. I protagonisti? Rem Koolhaas, Stefano Boeri, Alice Rawsthorn, Barber & Osgerby, Max Lamb, Antonio Citterio, Mario Bellini e molti altri. I dettagli ve li sveleremo pian piano, nel frattempo ci vediamo in edicola.

News
RCR Arquitectes ha vinto il Premio Pritzker 2017
News
Le foto della presentazione di Icon Design 100
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
I cinque articoli più letti del 2018

I cinque articoli più letti del 2018

Le nuove aperture tra design, arte e food; le novità in fatto di sedute, lampade e tavoli; le tendenze per l’arredo bagno. Ecco la classifica degli contenuti più letti durante l’anno
Museo Ferrari: raccontare il mito

Museo Ferrari: raccontare il mito

In occasione del 120° anniversario della nascita di Enzo Ferrari, il museo di Maranello presenta due mostre che ripercorrono la storia dell'azienda. Ma non solo: anche un restyling del museo firmato Benedetto Camerana
Flying Nest: l’hotel nomade firmato Ora-ïto

Flying Nest: l’hotel nomade firmato Ora-ïto

Nasce da un’idea del gruppo alberghiero francese AccorHotels, con il progetto del designer francese. Per montarlo basta mezza giornata
Arredare con il legno

Arredare con il legno

Tavoli, tavolini, sedie, sgabelli e molto altro. Da scoprire nel servizio fotografico di Jeremias Morandell con il set design di Martina Lucatelli
Riconsiderare il ruolo dell

Riconsiderare il ruolo dell'arte: Azulik Uh May

Nella giungla della penisola dello Yucatan, è nato uno spazio espositivo la cui architettura è stata modellata attorno agli alberi. Un luogo che invita a ribaltare gli schemi mentali, in tutti i campi