Lo showroom Panzeri - Credits: Panzeri
La tavola rotonda dedicata al tema dell'illuminazione - Credits: Panzeri
News

Quale futuro per l’illuminazione decorativa?

Alessandro Mitola

Il futuro dell’illuminazione decorativa è il tema scelto da Panzeri per la tavola rotonda che ha avuto luogo lo scorso 7 aprile presso l’headquarter di Biassono.

Per l’occasione, l’azienda brianzola ha aperto le porte della sua sede produttiva a designer e lighting designer, giornalisti e addetti ai lavori per una giornata che ha preso forma a pochi giorni da Light + Building, la più importante kermesse internazionale dedicata al settore dell’illuminazione.

Enzo Panzeri e Norberto Panzeri hanno fatto gli onori di casa, tenendo le fila dell’incontro e accendendo un dibattito che ha visto la partecipazione dell’architetto Carmen Ferrara, l’architetto e lighting designer Alexander Bellman di Studio C14, la lighting designer Eugenia Marcolli di Studio Metis Lighting, l’industrial designer Takahide Sano con la collega dello Studio Sano Francesca Preguerra, Andrea Calatroni per Luce e naturalmente noi di Icon Design.

Molti i temi affrontati, dalla produzione seriale all’importanza del made in Italy, passando per le nuove frontiere tecnologiche e l’applicazione di nuovi materiali nel campo dell'illuminazione. Uno sguardo puntuale e trasversale, risultato di un confronto a più voci. Ma soprattutto incipit per nuove idee.

Places
A Le Havre le meravigliose terme firmate Jean Nouvel
News
Omaggio a Gae Aulenti alla Pinacoteca Agnelli di Torino
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Il mondo del progetto torna sul grande schermo. Dal 24 al 27 con la settima edizione della rassegna cinematografica ideata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi
Tra passato e futuro: Tbilisi e l

Tra passato e futuro: Tbilisi e l'architettura

La capitale delle Georgia è in piena trasformazione. E a rappresentare il volto sfaccettato della città è un mix architettonico in cui convivono edifici sovietici, architetture contemporanee e abitazioni tradizionali. Abbiamo fatto un giro tra i suoi landmark architettonici
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento