Appartamento Brioschi in via Carducci, Milano, 1951 - Credits: Fondazione studio Museo Vico Magistretti
News

Gli Interni milanesi secondo Vico Magistretti, atto terzo

Si conclude con il terzo atto la mostra Interni milanesi - Architetture domestiche di Vico Magistretti che ha preso il via lo scorso 24 marzo e che proseguirà fino al 18 febbraio 2017.

Si tratta di una ricognizione puntuale e rigorosa di uno degli aspetti inediti dell’opera di Vico Magistretti: la progettazione di ambienti domestici tipicamente milanesi per appartamenti già esistenti.

La terza tappa del percorso espositivo inaugura il 17 novembre e chiude il cerchio dopo un primo capitolo dedicato ai progetti di tre grandi appartamenti borghesi e agli interni dell’edificio di Corso di Porta Romana, e un secondo dedicato al tema della residenza in città, con quattro nuovi progetti: dalla casa dello stesso Magistretti in via Bellini al quartiere periferico di Milano San Felice.

Questa volta in primo piano ci sono tre abitazioni per l’alta borghesia realizzate agli albori della carriera di Vico Magistretti (gli appartamenti Bordogna e Rosenberg, del 1948, e l’appartamento Brioschi  del 1951), e il gruppo di abitazioni progettate per l’azienda di prefabbricati MBM negli anni Sessanta: un concept architettonico che dal disegno della struttura si spinge fino alla scala dell’arredo economico prodotto in serie.

News
A Milano il pop-up store di Seletti wears Toiletpaper
News
La Kallis House di Rudolph Schindler è in vendita
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Il mondo del progetto torna sul grande schermo. Dal 24 al 27 con la settima edizione della rassegna cinematografica ideata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi
Tra passato e futuro: Tbilisi e l

Tra passato e futuro: Tbilisi e l'architettura

La capitale delle Georgia è in piena trasformazione. E a rappresentare il volto sfaccettato della città è un mix architettonico in cui convivono edifici sovietici, architetture contemporanee e abitazioni tradizionali. Abbiamo fatto un giro tra i suoi landmark architettonici
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento