Villa Savoye, Poissy, Francia, 1928 - Credits: Flickr - Ph. August Fischer
News

Le Corbusier nel patrimonio UNESCO con 17 edifici

L'UNESCO ha aggiunto alla lista dei siti patrimonio dell’umanità ben 17 opere progettate da Le Corbusier.

L’architetto svizzero scomparso nel 1965 è riconosciuto come una delle figure di riferimento della storia dell'architettura contemporanea e urbana.

I diciassette edifici selezionati coprono un arco temporale di 50 anni di attività e sono dislocati in sette Paesi: Francia, Svizzera, Belgio, Germania, Argentina, Giappone e India.

Nella gallery qui in basso, tutte le opere firmate da Le Corbusier aggiunte dall’agenzia delle Nazioni Unite all'elenco dei siti da tutelare.

Haus der WeissenhofSiedlung, Stoccarda, 1927 - Credits: Wikimedia Commons – Ph. Jaimrsilva
Cappella di Notre-Dame Du Haut, Ronchamp, Francia, 1955 - Credits: Flickr Ph - Sandra Cohen-Rose and Colin Rose
Convento Sainte-Marie de la Tourette, Eveux, Francia,1953 - Credits: Flickr - Ph. µµ
Maison La Roche-Jeanneret, Parigi, 1923 - Credits: Flickr – Ph. Leon4
Unité d’Habitation, Marsiglia, 1945 - Credits: Flickr - Ph. Yuichi Shiraishi
Maison Guiette, Anversa, 1926 - Credits: Flickr - Ph. ArcheoNet Vlaanderen
Villa Savoye, Poissy, Francia, 1928 - Credits: Flickr - Ph. August Fischer
Immeuble Clartè, Ginevra, Svizzera, 1930 - Credits: Wikimedia Commons - Ph. Grototoro
Cabanon, Roquebrune-Cap-Martin, Francia, 1951 - Credits: Wikimedia Commons – Ph. Tangopaso
Immeuble Molitor, Parigi, 1931 - Credits: Wikimedia Commons Ph. Sailko
Il Complesso del Campidoglio di Chandigarh, India, 1952 - Credits: Flickr - Ph. Chiara Facchetti
Maison de la Culture di Firminy, Francia, 1953-1965 - Credits: Flickr - Ph. Richard Weil
Villa Le Lac, Corseaux, Svizzera, 1923 - Credits: Wikimedia Commons – Ph. Mxbchr
Manufacture à Saint-Dié des Vosges ad Usine Duval, 1946 - Credits: Wikimedia Commons - Ph. Pymouss
Maison du Docteur, Curutchet La Plata, Argentina, 1949 - Credits: Wikimedia Commons - Ph. Pedro Paulo Palazzo
Cité Frugès, Pessac, Francia, 1924 - Credits: Flickr - Ph. Lesley
Museo nazionale di arte occidentale, Tokyo, 1954 – 1957 - Credits: Flickr - Ph. Yuichi Shiraishi
Places
A Tbilisi, il Teatro e Centro Espositivo dello studio Fuksas
News
Rimadesio e il design di Abitare Gonzaga 2016
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Il mondo del progetto torna sul grande schermo. Dal 24 al 27 con la settima edizione della rassegna cinematografica ideata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi
Tra passato e futuro: Tbilisi e l

Tra passato e futuro: Tbilisi e l'architettura

La capitale delle Georgia è in piena trasformazione. E a rappresentare il volto sfaccettato della città è un mix architettonico in cui convivono edifici sovietici, architetture contemporanee e abitazioni tradizionali. Abbiamo fatto un giro tra i suoi landmark architettonici
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento