Villa Savoye, Poissy, Francia, 1928 - Credits: Flickr - Ph. August Fischer
News

Le Corbusier nel patrimonio UNESCO con 17 edifici

L'UNESCO ha aggiunto alla lista dei siti patrimonio dell’umanità ben 17 opere progettate da Le Corbusier.

L’architetto svizzero scomparso nel 1965 è riconosciuto come una delle figure di riferimento della storia dell'architettura contemporanea e urbana.

I diciassette edifici selezionati coprono un arco temporale di 50 anni di attività e sono dislocati in sette Paesi: Francia, Svizzera, Belgio, Germania, Argentina, Giappone e India.

Nella gallery qui in basso, tutte le opere firmate da Le Corbusier aggiunte dall’agenzia delle Nazioni Unite all'elenco dei siti da tutelare.

Haus der WeissenhofSiedlung, Stoccarda, 1927 - Credits: Wikimedia Commons – Ph. Jaimrsilva
Cappella di Notre-Dame Du Haut, Ronchamp, Francia, 1955 - Credits: Flickr Ph - Sandra Cohen-Rose and Colin Rose
Convento Sainte-Marie de la Tourette, Eveux, Francia,1953 - Credits: Flickr - Ph. µµ
Maison La Roche-Jeanneret, Parigi, 1923 - Credits: Flickr – Ph. Leon4
Unité d’Habitation, Marsiglia, 1945 - Credits: Flickr - Ph. Yuichi Shiraishi
Maison Guiette, Anversa, 1926 - Credits: Flickr - Ph. ArcheoNet Vlaanderen
Villa Savoye, Poissy, Francia, 1928 - Credits: Flickr - Ph. August Fischer
Immeuble Clartè, Ginevra, Svizzera, 1930 - Credits: Wikimedia Commons - Ph. Grototoro
Cabanon, Roquebrune-Cap-Martin, Francia, 1951 - Credits: Wikimedia Commons – Ph. Tangopaso
Immeuble Molitor, Parigi, 1931 - Credits: Wikimedia Commons Ph. Sailko
Il Complesso del Campidoglio di Chandigarh, India, 1952 - Credits: Flickr - Ph. Chiara Facchetti
Maison de la Culture di Firminy, Francia, 1953-1965 - Credits: Flickr - Ph. Richard Weil
Villa Le Lac, Corseaux, Svizzera, 1923 - Credits: Wikimedia Commons – Ph. Mxbchr
Manufacture à Saint-Dié des Vosges ad Usine Duval, 1946 - Credits: Wikimedia Commons - Ph. Pymouss
Maison du Docteur, Curutchet La Plata, Argentina, 1949 - Credits: Wikimedia Commons - Ph. Pedro Paulo Palazzo
Cité Frugès, Pessac, Francia, 1924 - Credits: Flickr - Ph. Lesley
Museo nazionale di arte occidentale, Tokyo, 1954 – 1957 - Credits: Flickr - Ph. Yuichi Shiraishi
Places
A Tbilisi, il Teatro e Centro Espositivo dello studio Fuksas
News
Rimadesio e il design di Abitare Gonzaga 2016
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”
Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Un polo di innovazione sostenibile dedicato ai giovani: ecco il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del Complesso Don Minozzi