Credits: Materialising Colour: Journeys with Giulio Ridolfo. Picture credit: courtesy and copyright Howard Sooley (page 7)
Credits: Journeys: Nordic Light – Colouring Kvadrat’s Steelcut Trio: Ebeltoft, Jutland, Denmark, 2016: Giulio Ridolfo. Picture credit: courtesy and copyright Howard Sooley (page 109)
Credits: Journeys: Friulian Biotopes – A Journey in ‘a country of storms and primroses’: Day Three: The Lowlands of Friuli assemblage. Picture credit: courtesy and copyright Howard Sooley (page 73, top)
Credits: Materialising Colour. Journeys with Giulio Ridolfo. Courtesy Phaidon
News

Viaggiando con Giulio Ridolfo a caccia di colori e trame

Viaggiare insieme al colour master italiano Giulio Ridolfo, imparando a cogliere, registrare e personalizzare gli stimoli provenienti dal mondo botanico o geologico, dall'artigianato, dalla moda, dalla cultura pop e da altre fonti non è un'esperienza impossibile. Per sperimentarla si possono sfogliare le pagine di Materialising Colour. Journeys with Giulio Ridolfo, novità editoriale di Phaidon sviluppata in sinergia con il brand danese Kvadrat, divenuto negli anni sinonimo di innovazione nel textile design. 

Scritto dallo stesso Ridolfo con la curatrice, design consultant e autrice Jane Withers, e arricchito con un saggio della critica di design Anniina Koivu, il libro rivela per la prima volta ai lettori il processo creativo alla base della realizzazione di nuovi tessuti per l'arredamento. Un'affascinante narrazione, che attraverso veri e propri saggi visivi di viaggi illustra le modalità con cui Ridolfo trasferisce le suggestioni catturate alle diverse latitudini in sofisticate e inedite composizioni cromatiche e tessili.

Oltre alle fasi di osservazione, raccolta e analisi, il volume si sofferma sul momento cruciale della genesi delle nuove soluzioni, approfondendone la progettazione e la produzione, alla scoperta dei cambiamenti che avvengono quando il colore viene incorporato alla struttura del filato. Una lettura che fa luce sulla complessità e sul contribuito stategico di un'attività di indiscusso rilievo per il furniture design e l'architettura degli interni. E, forse, anche un invito a guardare con rinnovato stupore alle infinite suggestioni intorno a noi.