L'installazione in Piazza XXV aprile
Un render dell'installazione
Un render dell'installazione
News

L’installazione di Netflix contro la violenza online sulle donne

A Milano, in Piazza XXV Aprile, dal 30 gennaio al 5 febbraio andrà in scena l'installazione interattiva firmata Netflix contro la violenza verbale nei confronti delle donne.

Occasione è il lancio di Luna Nera, terza serie originale italiana Netflix (una produzione Fandango), che ha come protagonista un gruppo di donne perseguitate per stregoneria nell'Italia del XVII secolo. Dalla storia narrata nella serie nasce l'iniziativa di Netflix: realizzare un'installazione con lo scopo di far riflettere sulla caccia alle streghe dei nostri tempi, molto spesso espressa (anche) attraverso commenti e insulti sui social network.

L’installazione avrà dunque la forma di un grande rogo contemporaneo all’interno del quale il pubblico adulto verrà invitato a confrontarsi con le "fiamme dell’odio". Lo spazio interno è infatti costellato da 7.000 frasi di odio realmente pubblicate online contro le donne, rintracciate ed estratte da un software dotato di intelligenza artificiale. Il visitatore potrà selezionarne una e cancellarla. Inoltre, grazie alla collaborazione con Parole O_stili, il progetto sociale volto alla sensibilizzazione contro la violenza delle parole, l’insulto sarà realmente segnalato in rete, con l’obiettivo che venga cancellato definitivamente.

Basata sul romanzo Le città Perdute. Luna Nera di Tiziana Triana, la serie sarà disponibile dal 31 gennaio 2020 su Netflix in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo.