Max Mertens, Swing, 2016 - Credits: Max Mertens
News

450 altalene colorano il cielo del Lussemburgo

L’artista lussemburghese Max Mertens ha inaugurato da qualche giorno Swings, una strabiliante installazione che domina il cielo di rue Philippe II, una delle strade più importanti ed eleganti nel centro della città di Lussemburgo.

Si tratta di 450 coloratissime altalene, tutte fabbricate a mano da un artigiano locale, animate dal vento e sospese sulla testa dei passanti. Un intervento di street art colorato e gioioso che si ispira alla leggerezza dei giochi infantili e all’allegria dei pomeriggi trascorsi sulle altalene dei parchi giochi.

L’opera Swings è parte di un processo di appropriazione di oggetti e luoghi del quotidiano per riconsegnarli a nuova vita. L’altalena è, infatti, un elemento facilmente riconoscibile da tutti che evoca l’estate e la spensieratezza dell’infanzia.

Presa, moltiplicata e ricollocata nel contesto inatteso di rue Philippe II, una delle vie dello shopping di lusso più importanti del Lussemburgo, l’altalena diventa il centro intorno al quale costruire l’opera d’arte.

L’installazione è risultato il progetto vincente tra i cinque presentati al concorso promosso dall’Associazione Rue Philippe II, insieme al Casino Luxembourg Art Museum e alla stessa Città di Lussemburgo, per animare le vie del centro durante l’estate 2016.

Le altalene di Max Mertens oscilleranno sulla testa dei passanti di rue Philippe II fino a fine agosto.

Max Mertens, Swing, 2016 - Credits: Max Mertens
Rue Philippe II colorata dall'installazione Swing di Max Mertens - Credits: Max Mertens
Max Mertens, Swing, 2016. Dettaglio - Credits: Max Mertens
Max Mertens, Swing, 2016. Vista dall'alto - Credits: Max Mertens
Max Mertens, Swing, 2016 - Credits: Max Mertens
Rue Philippe II colorata dall'installazione Swing di Max Mertens - Credits: Max Mertens
News
La nuova era di Airbnb?
News
A Brighton la torre panoramica mobile più alta al mondo
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Il mondo del progetto torna sul grande schermo. Dal 24 al 27 con la settima edizione della rassegna cinematografica ideata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi
Tra passato e futuro: Tbilisi e l

Tra passato e futuro: Tbilisi e l'architettura

La capitale delle Georgia è in piena trasformazione. E a rappresentare il volto sfaccettato della città è un mix architettonico in cui convivono edifici sovietici, architetture contemporanee e abitazioni tradizionali. Abbiamo fatto un giro tra i suoi landmark architettonici
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento