Maria Callas, Ischia, 1956 - Credits: Marzotto Archive Collection
Credits: Bonotto
Credits: Bonotto
Credits: Bonotto
News

Maria Callas in mostra a Milano, tra tessuti e oggetti

Sono passati quasi quarant’anni, era il 16 settembre del 1977, dalla scomparsa di Maria Callas, al secolo Maria Anna Sofia Cecilia Kalogheropoulos. Per l'occasione Bonotto presenta una collezione di tessuti ispirati all’eleganza della più grande cantante lirica di sempre, e il libro Maria Callas: The life of a Diva in Unseen Pictures, edito da Roads Publishing

Dall’1 febbraio fino al 3 marzo, gli spazi di via Durini 24 a Milano si trasformano in un palcoscenico dove trovano spazio preziosi oggetti provenienti dall’archivio Callas di Fondazione Progetto Marzotto, per ricostruire la vita di Maria Callas fra personaggio pubblico e figura privata: abiti da giorno, creazioni da sera di Biki, Dior e Saint Laurent, gioielli, costumi di scena, ritratti, fotografie e locandine che testimoniano le straordinarie stagioni operistiche del soprano alla Scala. 

«Maria Callas è una straordinaria protagonista del Novecento, e allo stesso tempo una occasione meravigliosa per osservare la moda e le sue forme fra gli anni Cinquanta e Settanta attraverso la lente delle celebrity culture. La collezione Callas di Fondazione Progetto Marzotto rivela alcuni preziosi oggetti che raccontano lo stile di un’epoca, tra palcoscenico e quotidianità» racconta Maria Luisa Frisa, critico e fashion curator, che insieme a Gabriele Monti ha curato l’esposizione.

La serie di scenografie tessili firmate Bonotto accolgono i pezzi in mostra e nelle ricercate soluzioni cromatiche e decorative alludono ai colori, agli stucchi e alle atmosfere dei palcoscenici che hanno ospitato Maria Callas nel corso della sua carriera.

News
Arena di Verona: il progetto per la copertura
News
Il vetro secondo Ettore Sottsass
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
I quadri di Marc Chagall a Mantova

I quadri di Marc Chagall a Mantova

In concomitanza con il Festivaletteratura, dal 5 settembre, Palazzo della Ragione ospita oltre 130 opere tra cui il ciclo completo dei 7 teleri dipinti da Chagall nel 1920
Una notte al Joshua Tree, in California

Una notte al Joshua Tree, in California

Un’oasi di pace dove godere di uno scenario mozzafiato nel bel mezzo del deserto, tra rocce scolpite e cieli stellati. Ecco Folly dello studio Cohesion
Itinerari enoartistici: Art of the Treasure Hunt

Itinerari enoartistici: Art of the Treasure Hunt

Nel Chianti, sei cantine vinicole ospitano dipinti, sculture e installazioni site-specific. Un percorso suggestivo alla scoperta delle eccellenze della regione e dei nuovi interpreti dell'arte
Sulla torre di Gio Ponti

Sulla torre di Gio Ponti

Sobrio, elegante. Innovativo, ma in armonia con il contesto. A Milano, il primo grattacielo italiano ha un’anima swing e segna l’ultima collaborazione tra Lancia e Ponti
I cani di Elliott Erwitt in mostra a Treviso

I cani di Elliott Erwitt in mostra a Treviso

Casa dei Carraresi ospita un grande percorso espositivo dedicato a un tema tanto caro al fotografo americano, quello degli amici a quattro zampe