Per la vernice della 15. Biennale di Architettura, MDFF porterà a Venezia una selezione di film presso il Circolo degli Ufficiali della Marina Militare, dal 26 al 28 maggio 2016 - Credits: MDFF
Cinza/Ashes, film di Micael Espinha (AFF – Portogallo) - Credits: MDFF
Bela Vista, film di Filipa Reis, João Miller Guerra (AFF – Portogallo) - Credits: MDFF
John Gollings: Eye for Architecture, film di Sally Ingleton (URBNE Films, Brisbane – Australia) - Credits: MDFF
Four Dreams and a Thousand Demolitions di Elzbieta J Brunnerg e Peggy Eklof (Lund International Architecture Film Festival - Sweden) - Credits: MDFF
News

Gli appuntamenti di maggio con Milano Design Film Festival

Milano Design Film Festival

Maggio è un mese ricco di eventi in compagnia di Milano Design Film Festival. Sono rimasti pochi posti per partecipare al secondo appuntamento con Festival on Festival, sempre in Triennale (Salone d’Onore), in cui parteciperanno ospiti internazionali.

Due le serate, con proiezioni precedute o intervallate da un aperitivo. Martedì 24 maggio alle ore 18.30 sarà protagonista l’ARQUITETURAS FILM FESTIVAL LISBOA (Portugal) con Sofia Mourato, founder e director dello stesso, come ospite. Qui i film in programma.

Mentre mercoledì 25 maggio, alle ore 18, interverranno due festival: URBNE FILMS, Brisbane (Australia), qui i film in programma e il LUND INTERNATIONAL ARCHITECTURE FILM FESTIVAL (Sweden), che porterà con sé Elzbieta J. Brunnberg, founder e director di LIAFF, insieme a Marco Pusterla, architetto e curatore. Qui i film in programma.

Per partecipare il 24 e 25 maggio:
Tutte le serate sono a ingresso libero con prenotazione
[email protected]

Ma non finisce qui. In occasione della vernice della 15ma Biennale di Architettura a Venezia, diretta dal cileno Alejandro Aravena, MDFF è stato invitato ad arricchire con una selezione di film il programma d’incontri e dibattiti di My Art Guides: Venice Meeting Point organizzato da Lightbox presso il Circolo degli Ufficiali della Marina Militare, a due passi dall’Arsenale.

Dal 26 al 28 maggio 2016 saranno proposti alcuni titoli selezionati da Festival on Festival, oltre a titoli esclusivi dedicati al design: Amare Gio Ponti, di Francesca Molteni; B&B Italia: la poesia nella forma. Quando il design incontra l’industria, di Beatrice Corti; Sette Miliardi e Non solo pop-corn di Max Rommel; Tobia Scarpa. L’anima segreta delle cose di Elia Romanelli; Cerimonia di Superstudio; Pallucco 89 di Carlo Lavatori. Tanti gli ospiti che interverranno.

L’evento è svolto in collaborazione con XXI Triennale, La Triennale di Milano, My Art Guides. Institutional Partners: Comune di Milano, Università Iuav di Venezia, Venetian Heritage. Supporter dell’iniziativa: B&B Italia, Flexform, Ilva, Marazzi, Molteni&C. Media partner: Icon Design.

L'ingresso è gratuito fino a esaurimento posti, per accreditarsi basta andare qui.

Circolo Ufficiali Marina Militare
Arsenale, Castello
Venezia 30122 (Fermata vaporetto: Arsenale)

Products
Macchine da caffè: 5 modelli d'autore
Products
Impossible I-1, la Polaroid di nuova generazione
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”
Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Un polo di innovazione sostenibile dedicato ai giovani: ecco il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del Complesso Don Minozzi