Metodo Cappellini. Il sogno declinato, il nuovo volume edito da Mondadori Electa
News

Il metodo Cappellini in un volume

Il volume Metodo Cappellini. Il sogno declinato ha come protagonista Giulio Cappellini in un caleidoscopio di ricordi, incontri, oggetti, luoghi e, naturalmente, colori.

Racconta la storia dell’architetto e imprenditore italiano che a partire dagli anni Ottanta si è posto come punto di riferimento per il design contemporaneo mettendo a dialogo il processo industriale e il recupero della tradizione artigianale, la ricerca tecnologica sui materiali e le materie prime della natura.

Tra racconti e appunti raccolti in trent’anni di attività, il libro edito da Mondadori Electa, con le sue 192 pagine a cura di Francesca Serrazanetti, rivela un inedito criterio di analisi della storia del disegno industriale e dell’approccio al progetto.

E lo fa addentrandosi in quattro grandi temi su cui poggia la visione progettuale di Giulio Cappellini e dell’azienda: Identità, Incontri, Luoghi e Prodotti. E da cui è nato il Metodo Cappellini che basandosi sul valore del made in Italy ha saputo superare le frontiere geografiche e culturali per creare innovazione.

Places
A Copenhagen il Byoh Matcha Bar firmato Norm Architects
News
Le età del Pirellone in mostra
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Il mondo del progetto torna sul grande schermo. Dal 24 al 27 con la settima edizione della rassegna cinematografica ideata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi
Tra passato e futuro: Tbilisi e l

Tra passato e futuro: Tbilisi e l'architettura

La capitale delle Georgia è in piena trasformazione. E a rappresentare il volto sfaccettato della città è un mix architettonico in cui convivono edifici sovietici, architetture contemporanee e abitazioni tradizionali. Abbiamo fatto un giro tra i suoi landmark architettonici
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento