Credits: minotticucine
Credits: minotticucine
Credits: minotticucine
Credits: minotticucine
News

minotticucine sbarca a Londra

Ha aperto le porte il 7 marzo a Londra il primo showoroom in terra britannica di minotticucine, azienda veneta parte del Gruppo Asso.

«Londra si conferma un crocevia essenziale per il mercato internazionale e mondiale: una piazza in cui è strategico e indispensabile essere presenti, nonostante le incertezze e il particolare periodo che l’Inghilterra stessa sta vivendo a seguito dell’effetto brexit e dei trattati del suo Governo per l’uscita dall’Unione Europea», ha dichiarato Giovanni Venturini, Presidente del Gruppo Asso. «Avevamo deciso di volere e dover essere presenti qui da subito e ora i tempi sono maturi per entrare a pieno titolo nel mercato londinese».

Lo spazio espositivo si estende su 200 metri quadrati disposti su 7 vetrine. Gli interni sono caratterizzati da pavimento in pietra lavica e tonalità scure alle pareti, illuminati dalla luce naturale che filtra attraverso le vetrine e i lucernari superiori, in cui i protagonisti sono gli otto modelli cucina; dalla Terra in bronzo a Gandhara, Atelier, Anima, Hanami, Inca e Incline.

Tra gli altri elementi che contraddistinguono minotticucine a Londra spiccano le colonne in pietra Ellen grey alte 2700 millimetri che contengono al loro interno la cucina Maya in alluminio nero con top in venus gold. Inoltre, una composizione Gandahara lunga oltre otto metri con bancone scorrevole che libera il piano cottura con costa a spacco, in marmo arabescato bianco. Lo spazio è completato da una delle ultime nate in casa minotticucine: Hanami, ispirata ai pannelli shoji, presentata in rovere fossile.