News

Il duo Bêka-Lemoine approda al MoMA di New York

La coppia di registi italo-francese composta da Ila Bêka e Louise Lemoine entra ufficialmente a fare parte della prestigiosa collezione permanente del MoMA, il Museo d'Arte Moderna di New York, con l’intera produzione di 16 film della serie Living Architectures.

Già incoronati dal New York Times come «figure culto del mondo dell'architettura europea», Ila Bêka e Louise Lemoine concentrano da diversi anni il loro operato sulla sperimentazione di nuove strutture narrative e cinematografiche legate all'architettura contemporanea e alle forme della città.

Dall’esordio cinematografico con il film Koolhaas Houselife, presentato nel 2008 in occasione della 11esima Biennale di Architettura di Venezia, Ila Bêka e Louise Lemoine si sono brillantemente affermati sulla scena dell'architettura internazionale. Grazie a un lessico cinematografico inedito, intelligente, che ha rivoluzionato la tradizionale rappresentazione dell'architettura contemporanea, spostando il fuoco dell’immagine sull’uomo e sul suo rapporto con lo spazio abitativo.

Uno sguardo acritico, a tratti ironico, capace di mettere in discussione l’idealizzazione nella rappresentazione degli spazi architettonici, in equilibrio tra il documentario e le arti visive

Dopo aver collaborato con musei, fondazioni e architetti del calibro del Barbican Art Gallery, la Fondazione Prada, La Triennale, La Biennale di Venezia, Bjarke Ingels, The City of Bordeaux E l’Arc en rêve centre d’architecture, il duo oggi aggiunge un prezioso tassello del suo percorso e sbarca anche al MoMA di New York.

Milano Design Week
Fendi Casa presenta le nuove lampade Velum
Places
Fondazione Volume! Riformulare lo spazio come un’idea
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

Uno stabilimento di 48 mila metri quadrati, nel cuore del distretto della ceramica italiana, tra tecnologia e automazione
Soluzioni all

Soluzioni all'autunno: 10 portaombrelli di design

Alcuni sono dei classici intramontabili del design italiano, altri sono modelli ironici e colorati, che portano allegria durante le giornate piovose. A ognuno il suo portaombrelli
Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Una vasca che guarda al futuro, realizzata in collaborazione con lo studio Why Not, equipaggiata con infusore di sali e cromoterapia
A Treviso una mostra sul tema del riuso


A Treviso una mostra sul tema del riuso


Un percorso espositivo che indaga il rapporto che intercorre tra arte, oggetti d’uso comune e scarti. Dal 27 ottobre al 10 febbraio 2019


A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

Nella disputa tra regola e libertà, pubblico e privato, proprietà e condivisione, l’architetto di Antivilla sceglie da che parte stare. Perchè è nella interazione che risiede la bellezza del progetto