Basquiat, Mudec Milano, veduta della mostra - Credits: Carlotta Coppo
News

Dieci mostre d’arte da non perdere a dicembre

Dicembre 2016 si rivela un mese ricchissimo di mostre d'arte contemporanea.

Da nord a sud sono numerosissime le mostre da visitare, approfittando anche del week-end dell'Immacolata e delle lunghe festività natalizie. Musei, gallerie d'arte e fondazioni private offrono un ventaglio di opzioni espositive di altissimo livello.

Che si resti a casa o che ci si muova verso le città d'arte, c'è davvero l'imbarazzo della scelta. 

Abbiamo selezionato 10 mostre davvero imperdibili.     

Basquiat, Mudec Milano, - Credits: Carlotta Coppo
Viva America, 1963 collage su carta, collezione privata - Credits: Fondazione Marconi
Rochelle Goldberg - No Where, Now Here Vedute dell'installazione - GAMeC, Bergamo, 2016 Courtesy GAMeC - Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo - Credits: Roberto Marossi
Reframe 2016 - Ai Weiwei - Palazzo Strozzi - Firenze - Credits: Palazzo Strozzi
Terremoto Sichuan - Ai Weiwei - Palazzo Strozzi - Firenze - Credits: Palazzo Strozzi
Geometria figurativa - veduta di mostra - Collezione Maramotti - Reggio Emilia - Credits: Dario Lasagni
Letizia Battaglia, Nella spiaggia della Arenella la festa è finita -Palermo 1986 - Credits: Fondazione Maxxi Roma
Fabio Mauri – Retrospettiva a luce solida – veduta della mostra - Museo Madre, Napoli 2016 - Credits: Amedeo Benestante
Valerio Rocco Orlando, Portami al Confine, 2016. Neon rosso, 24x180cm. Collezione MUSMA, Matera. - Credits: Luca Centola
Kleine Haararbeit (piccolo lavoro di crine) 2014, crine di cavallo, aghi, dettaglio installazione Blueprojectfoundation, Barcelona​ - Credits: Fondazione Museo Pino Pascali
NoCurves - She's Lady - Credits: Vittorio Canisi

Basquiat a Milano

Una grande retrospettiva celebra Jean-Michel Basquiat uno degli artisti più noti a livello globale. La mostra, curata da Jeffrey Deitch, amico dell’artista ed ex direttore del MOCA di Los Angeles, e da Gianni Mercurio, racconta attraverso oltre 100 opere, provenienti da collezioni pubbliche e private, la carriera breve ma intensa dell'artista statunitense. Considerato il massimo esponente del graffitismo americano, Basquiat è morto di overdose a soli 27 anni ma ormai è talmente famoso da essere diventato una leggenda.  

  • Dove: Mudec - Museo delle Culture di Milano
  • Quando: fino al 26 febbraio 2017

Mimmo Rotella a Milano

A dieci anni dalla sua scomparsa, Milano rende omaggio all'artista Mimmo Rotella con una rassegna in varie sedi disseminate per la città. Famoso per i décollages e i retro d’affiches, Rotella ha, in realtà, sperimentato diverse tecniche che lo hanno portato a realizzare opere diversissime come i riporti fotografici, gli artypos, gli effaçages, i frottages, le sculture, i blanks e le sovrapitture.

  • Dove: sedi varie (Cardi Gallery, Fondazione Marconi, Galleria Carla Sozzani, Robilant + Voena)
  • Quando: fino al 4 febbraio 2017

Rochelle Goldberg a Bergamo

La Gamec di Bergamo ospita la prima personale europea di Rochelle Goldberg, artista di origini canadesi che vive e lavora a New York. La mostra, curata da Stefano Raimondi e Sara Fumagalli, è intitolata No Where, Now Here e si compone di una grande installazione, un tappeto di moquette distribuito sull’intera superficie dello spazio espositivo, un wall-drawing che si estende su tutte le pareti della sala e diversi lavori scultorei. 

  • Dove: Gamec
  • Quando: fino al 15 gennaio 2017

Ai Weiwei a Firenze

Ai Weiwei è uno degli artisti più controversi e conosciuti del nostro tempo. Artista dissidente e icona globale della lotta per la libertà di espressione, Ai Weiwei è in mostra a Palazzo Strozzi con una serie di lavori storici ed alcune nuove produzioni site-specific che coinvolgono ed invadono l'intero spazio. La facciata, il cortile, il Piano Nobile e la Strozzina diventano il palcoscenico spettacolare di installazioni monumentali, sculture, video e serie fotografiche dal forte impatto visivo. 

  • Dove: Palazzo Strozzi
  • Quando: fino al 22 gennaio 2017

La geometria figurativa a Reggio Emilia

La Collezione Maramotti di Reggio Emilia ospita nelle sue sale la mostra Geometria Figurativa. La mostra include le opere di nove artisti internazionali che esplorano le possibilità espressive della pittura tra geometria e figurazione. L'ampia selezione di opere, la maggior parte delle quali esposte per la prima volta in Italia, offre uno spaccato sulle ricerche più recenti in tema di astrazione. 

  • Dove: Collezione Maramotti
  • Quando: fino al 2 aprile 2017

Letizia Battaglia a Roma

Il Maxxi di Roma dedica una retrospettiva alla fotografa siciliana Letizia Battaglia conosciuta in tutto il mondo come una delle figure più importanti della fotografia contemporanea grazie al valore civile ed etico della sua ricerca. In mostra circa 200 fotografie che raccontano uno spaccato importante della storia d'Italia e che sono spesso entrate a far parte dell'immaginario collettivo: Giovanni Falcone al funerale del Generale Dalla Chiesa; Piersanti Mattarella assassinato tra le braccia del fratello Sergio, Giulio Andreotti con Nino Salvo. In mostra anche il film La mia Battaglia. Franco Maresco incontra Letizia Battaglia, un racconto intenso e inedito della città di Palermo.

  • Dove: Museo Maxxi
  • Quando: fino al 17 aprile 2017

Fabio Mauri a Napoli

Si intitola Retrospettiva a luce solida la mostra che il Museo Madre di Napoli dedica a Fabio Mauri, tra i massimi esponenti delle neo-avanguardie della seconda metà del Novecento. La mostra racconta, attraverso oltre cento opere, la pratica artistica di Mauri incentrata sull’esplorazione dei meccanismi dell’ideologia e dei linguaggi della propaganda, ma anche dell'immaginario collettivo attraverso il cinema, il teatro e la televisione.

  • Dove: Museo Madre
  • Quando: fino al 6 marzo 2017

Valerio Rocco Orlando a Matera

La mostra Portami al confine di Valerio Rocco Orlando, che celebra i dieci anni di attività del Musma di Matera, non è un'esposizione come le altre, ma è una mostra concepita come un’opera d’arte collettiva costruita con il coinvolgimento dei visitatori e della comunità locale. Una mostra in divenire che parte da una scritta al neon, un video e un tavolo-laboratorio per allargarsi all'intera cittadinanza portata a confrontarsi con la propria idea di "confine".

  • Dove:MUSMA Museo della Scultura Contemporanea 
  • Quando: fino al 28 febbraio 2016

Christiane Löhr a Polignano a Mare

La Fondazione Pino Pascali di Polignano a Mare (Bari) ospita la personale dell'artista tedesca Christiane Löhr, vincitrice del XIX Premio Pino Pascali. Cuore della ricerca di Christiane Löhr è il rapporto con la natura e i cicli stagionali della terra. La Löhr, infatti, crea sculture ed installazioni raffinatissime utilizzando elementi naturali come semi, foglie di diverse piante o elementi organici come i crini di cavallo. 

  • Dove: Fondazione Pino Pascali
  • Quando: fino al 29 gennaio 2017

NoCurves a Milano

La Whitelight Art Gallery di Milano la mostra di NO CURVES, artista famoso in tutto il mondo perché realizza le sue opere utilizzando strisce di nastro colorate. La mostra che si intitola She’s a Lady ruota intorno alla figura femminile. Il percorso espositivo comprende trenta opere inedite e una grande installazione ambientale che colora i muri della galleria. 

  • Dove: Whitelight Art Gallery 
  • Quando: fino al 13 gennaio
News
Pierluigi Ghianda e l'eredità del legno
Products
10 cover di design per il nuovo iPhone 7
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Ristrutturare casa: i suggerimenti di CasaFacile

Ristrutturare casa: i suggerimenti di CasaFacile

Dai pavimenti agli infissi, passando il soppalco e il bagno. Una guida utile per progettare e rinnovare casa
L

L'opera pubblica di Roberto Coda Zabetta a Portivy, in Bretagna

L'artista biellese ha realizzato un grande affresco utilizzando pigmenti organici. Marea dopo marea, il dipinto verrà assorbito dal mare
Zaha Hadid Architects reinterpreta un classico di Hans J. Wegner

Zaha Hadid Architects reinterpreta un classico di Hans J. Wegner

La celebre seduta firmata dal progettista danese nel 1963 si rifà il look, optando per un connubio di pietra e compositi in fibra di carbonio
Garage Morelli è il più bel parcheggio del mondo


Garage Morelli è il più bel parcheggio del mondo


Si trova a Napoli, per la precisione nel quartiere di Chiaia, ed è costruito all’interno di una cava di tufo su sette livelli
Chip Kidd: noi, in questo mondo di (super)eroi

Chip Kidd: noi, in questo mondo di (super)eroi

Un’ossessione da collezionista per Batman. E per i mobili di Eileen Gray. Il più acclamato designer editoriale al mondo rivela le sue passioni e ispirazioni