Caracol Design Studio | Milano | Bilbo - Credits: Open Design Italia
News

New Shapes of Made in Italy: il design italiano sbarca a Budapest

Mariacristina Ferraioli

La mostra New Shapes of Made in Italy di scena fino al 20 ottobre all'Istituto Italiano di Cultura di Budapest espone 15 giovani designer italiani.

La mostra è a cura di Open Design Italia, una piattaforma indipendente per la promozione della creatività e un incubatore di talenti. Dal 2010, Open Design Italia seleziona creativi attraverso un concorso internazionale, aperto a giovani designer sia italiani che stranieri.

New Shapes of Made in Italy nasce dalla volontà di creare un network internazionale per la creatività italiana, soprattutto legata al design autoprodotto o di piccola serie.

In mostra sono esposti lavori che rappresentano il tema della preziosità sia per i materiali utilizzati sia per la modalità di ricerca adoperata.  

I designer selezionati per la mostra sono: Arago design, Art, Arturonoce, Federica Bubani, Caracol Design Studio, Emmedi.design, Franco Catalini, Massimo Marcelli, Peralia, Tania Marta Pezzuolo, Re-find, Sotteranea Officina Sperimentale, Tipo 00 design, Urge Design, Woodart Km Zero.

La mostra non si ferma a Budapest ma prosegue il suo viaggio in Europa. Il prossimo appuntamento sarà a Berlino presso l'Istituto Italiano di Cultura dal 9 gennaio al 3 febbraio 2017.

Emmedi.design | Bologna | Una Balena sul Muro - Credits: Davide Menis
Urge Design | Bologna | Ultravioletto - Credits: Open Design Italia
Art | Lecce | Kinu - Credits: Open Design Italia
Peralia | Milano | Zero Ossigeno Lamps - Credits: Open Design Italia
Credits: Open Design Italia
Tipo 00 design | Milano | Tipo 00 - Credits: Open Design Italia
Franco Catalini | Verona | Franco Catalini - Credits: Open Design Italia
Arturonoce | Bologna | Memories - Credits: Open Design Italia
Re-find | Bologna | Twist and Shout - Credits: Open Design Italia
Woodart Km Zero | San Pietro in Casale (Bologna) | Serie Stratigrafia - Credits: Open Design Italia
Credits: Open Design Italia
Federica Bubani | Faenza | Totidé - Credits: Open Design Italia
Sotteranea Officina Sperimentale | Torino | Sostanza - Credits: Open Design Italia
Tania Marta Pezzuolo | Roma | Marquise bag - Credits: Marion Leflour