Annarita Serra - Credits: La Triennale di Milano
Marcello Morandini - Credits: La Triennale di Milano
Fred Stonehouse - Credits: La Triennale di Milano
Di Virgilio e Veneziano - Credits: La Triennale di Milano
Cromer JJ - Credits: La Triennale di Milano
Markus Benesch - Credits: La Triennale di Milano
Andy Fluon - Credits: La Triennale di Milano
Antonio Marras - Credits: La Triennale di Milano
Dorfles Gillo - Credits: La Triennale di Milano
Dario Fo - Credits: La Triennale di Milano
Michele De Lucchi - Credits: La Triennale di Milano
Massimo Giacon - Credits: La Triennale di Milano
Alessandro Mendini - Credits: La Triennale di Milano
Rehm Ulrike - Credits: La Triennale di Milano
Mimmo Paladino - Credits: La Triennale di Milano
Patricia Urquiola - Credits: La Triennale di Milano
Aldo Cibic - Credits: La Triennale di Milano
News

Alla Triennale le mani della solidarietà

Si intitola Normali Meraviglie. La Mano la nuova mostra che dal 4 novembre al 4 dicembre approderà alla Triennale di Milano, con la curatela di Alessandro Guerriero e Alessandra Zucchi.

Un percorso espositivo a più voci dove autori internazionali si confrontano interpretando la Mano disegnata dall’artista Mimmo Paladino, il cui disegno è stato donato alla Fondazione Sacra Famiglia e riprodotto in 54 sculture alte 50 cm dagli ospiti del laboratorio di ceramica dell’ente, attivo nel sostegno a persone con disabilità complesse.

I curatori hanno coinvolto 53 artisti e designer italiani e stranieri di fama internazionale come Michele De Lucchi, Alessandro Mendini, Aldo Cibic, Patricia Urquiola, Marco Zanuso Jr e Antonio Marras, chiedendo loro di rielaborare, reinventare e rivestire queste sculture con disegni, dipinti, oggetti.

A conclusione del progetto espositivo, sabato 3 dicembre si terrà una speciale cena di beneficenza e le Mani verranno assegnate con una lotteria a chi avrà acquistato i relativi biglietti (per informazioni: [email protected] - T +39 02 87286581). Il ricavato sarà devoluto alla Fondazione Sacra Famiglia per lo sviluppo e il sostegno dei laboratori occupazionali promossi, affiancando ad attività assistenziali, sanitarie e riabilitative, interventi abilitativi e di socializzazione.

Places
Vino e design: Cantina Bulgari
Products
La Eames Lounge Chair in edizione limitata
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Zaha Hadid Architects reinterpreta un classico di Hans J. Wegner

Zaha Hadid Architects reinterpreta un classico di Hans J. Wegner

La celebre seduta firmata dal progettista danese nel 1963 si rifà il look, optando per un connubio di pietra e compositi in fibra di carbonio
Garage Morelli è il più bel parcheggio del mondo


Garage Morelli è il più bel parcheggio del mondo


Si trova a Napoli, per la precisione nel quartiere di Chiaia, ed è costruito all’interno di una cava di tufo su sette livelli
Chip Kidd: noi, in questo mondo di (super)eroi

Chip Kidd: noi, in questo mondo di (super)eroi

Un’ossessione da collezionista per Batman. E per i mobili di Eileen Gray. Il più acclamato designer editoriale al mondo rivela le sue passioni e ispirazioni
Un laboratorio aperto all’Asilo Sant’Elia di Como

Un laboratorio aperto all’Asilo Sant’Elia di Como

L’architettura firmata dal progettista comasco Giuseppe Terragni ospita le opere di 18 giovani artisti. Per un solo giorno: giovedì 19 luglio dalle 16.00 alle 22.00
Design hotel a Firenze 


Design hotel a Firenze 


Nei pressi della Fortezza da Basso, M7 Contemporary Apartments mette insieme il comfort di una casa e i servizi dell’hotellerie tradizionale