La Torre di Controllo del nuovo aeroporto di Istanbul
Svetta per 90 metri ed è ispirata alle forme di un tulipano
News

Il nuovo aeroporto di Istanbul

In prima battuta accoglierà fino a 90 milioni di passeggeri l’anno e più avanti, grazie all’espansione in programma, avrà una capacità finale di 200 milioni di viaggiatori annui.

Il nuovo aeroporto di Istanbul, che apre i battenti il 29 ottobre, si trova nella parte europea della città, a 35 chilometri dal centro in un sito vicino al Mar Nero. La struttura è impreziosita dalla Torre di Controllo disegnata da Pininfarina AECOM, società americana che opera nel settore delle infrastrutture, e dispone di due distinte aree di controllo a quote diverse.

Vincitrice dell’International Architecture Award 2016 assegnato dal Chicago Athenaeum: Museum of Architecture and Design e dall’European Centre for Architecture Art Design and Urban Studies, la sinuosa struttura svetta per 90 metri e concede agli operatori una visuale di 360 gradi grazie alla vetrata progettata in modo da ottimizzare l’irraggiamento e il comfort acustico.

Il concept è stato selezionato tra sei soluzioni proposte da studi internazionali di architettura, tra i quali Zaha Hadid, Fuksas, Moshe Safdie, Grimshaw-Nordic e RMJM, e mescola influenze provenienti dai settori aerospaziale e automotive con elementi evocativi della cultura turca. L’architettura si ispira infatti alle forme di un tulipano, per molti secoli simbolo di Istanbul, e presenta richiami all’architettura locale: l’atrio centrale, per esempio, presenta un lucernario tipico degli edifici storici turchi, realizzato su misura per riempire gli spazi attraverso una luce a mosaico.