GAM, Sala da Ballo - Credits: Open House Milano - Ph. Delfino Sisto Legnani, Marco Cappelletti
Credits: Open House Milano
Credits: Open House Milano
Velodromo Vigorelli - Credits: Open House Milano
Studio PiùArch - Credits: Open House Milano
Palazzo Lombardia - Credits: Open House Milano
Galleria Liarumma - Credits: Open House Milano
Grattacielo Pirelli - Credits: Open House Milano - Ph. Luca Rotondo
Chiesa S. Luca Evangelista - Credits: Open House Milano
Auditorium LaVerdi - Credits: Open House Milano
News

La terza edizione di Open House Milano

Sabato 5 e domenica 6 maggio torna per il terzo anno consecutivo Open House Milano, la due giorni di visite guidate e gratuite alla scoperta del panorama architettonico della città.

La seconda edizione della rassegna ha coinvolto nel mondo 37 città riunite nel circuito Open House Worldwide, con 20.000 visitatori, 87 siti aperti e oltre 300 volontari. Open House Milano, che quest’anno sarà patrocinata dall’Ordine degli Architetti di Milano, aprirà le porte di oltre 100 siti architettonici ad accesso libero o su prenotazione a partire dal 26 aprile, da visitare anche seguendo i percorsi tematici.

Tra gli altri, sono presenti edifici di rilevanza storica come Palazzo Clerici, Palazzo Moriggia, Palazzo Castiglioni, Biblioteca Sormani, Rifugio Antiaereo di Piazza Grandi, lo Studio Museo Francesco Messina. Tra i siti di interesse culturale, la galleria Lia Rumma e la galleria Francesca Minini nel percorso legato all’arte contemporanea.

Non mancano edifici riqualificati tra cui l’ Ex Saponificio Angela Gavazzi e figli, le Officine del Volo, il Megawatt Court, W37, Watt 10, Base, e l’Ex Stabilimento Lagomarsino (Spazio 36 e Studio Fiorese). Nell’ambito culturale saranno svelati i dietro le quinte del Teatro Gerolamo, il Teatro Lirico, l’Atelier Colla e le sue marionette oltre ai Laboratori Ansaldo del Teatro alla Scala.

Presente anche un percorso dedicato al tema dell’architettura sacra con le chiese di S. Giovanni Bono realizzata da Arrigo Arrighetti, S. Luca Evangelista di Giò Ponti, S. Nicolao della Flue di Ignazio Gardella. A queste si aggiunge l’apertura della Moschea Al Wahide della Sinagoga Beth Shlomo.

Tra le altre novità, un percorso tematico dedicato al recupero delle zone periferiche e un percorso satellite dove saranno aperti siti di interesse storico tra cui Piazza Ducale, Castello, Palazzo Esposizioni e Villa Crespi. Per conoscere l’itinerario completo si può consultare il sito di Open House Milano.

Milano Design Week
Sedie: le novità presentate al Salone del Mobile
Storytelling
Numeri primi: Rimadesio
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Design hotel a Firenze 


Design hotel a Firenze 


Nei pressi della Fortezza da Basso, M7 Contemporary Apartments mette insieme il comfort di una casa e i servizi dell’hotellerie tradizionale
L’architettura dell’ex Jugoslavia in mostra a New York


L’architettura dell’ex Jugoslavia in mostra a New York


Al Museum of Modern Art un viaggio alla scoperta dei quarantacinque anni di architettura jugoslava. Fino al 13 gennaio 2019
Essere e tempo

Essere e tempo

Trasparenze evanescenti, sfumature naturali e pensieri fluttuanti scanditi da orologi e accessori importanti. Sono attimi sospesi per giocare con i dettagli preziosi del momento
I quadri di Marc Chagall a Mantova

I quadri di Marc Chagall a Mantova

In concomitanza con il Festivaletteratura, dal 5 settembre, Palazzo della Ragione ospita oltre 130 opere tra cui il ciclo completo dei 7 teleri dipinti da Chagall nel 1920
Una notte al Joshua Tree, in California

Una notte al Joshua Tree, in California

Un’oasi di pace dove godere di uno scenario mozzafiato nel bel mezzo del deserto, tra rocce scolpite e cieli stellati. Ecco Folly dello studio Cohesion