Alice Stori Liechtenstein, curatrice di Opera 2017
Uno scatto dell'edizione 2016 di Operae
Uno scatto dell'edizione 2016 di Operae
Uno scatto dell'edizione 2016 di Operae
Uno scatto dell'edizione 2016 di Operae
News

Operae 2017: torna la fiera del design indipendente

Da qualche anno è un appuntamento consolidato a Torino, e le iscrizioni sono ufficialmente aperte. Stiamo parlando dell’ottava edizione di Operae, la fiera dedicata al design indipendente e da collezione che dà voce al vivace panorama di designer emergenti. Quest’anno la rassegna si svolgerà dal 3 al 5 novembre presso il Lingotto Fiere e sarà curata da Alice Stori Liechtenstein, fondatrice dello Schloss Hollenegg for Design.

Operae si pone come punto di incontro tra designer, gallerie, aziende, artigiani e istituzioni, presentando due sezioni dedicate rispettivamente ai designer e alle gallerie di design. Una formula da una parte sviluppata per favorire il dialogo e le nuove occasioni di business tra gli espositori, dall’altra la ricerca del collezionista e l’interesse del pubblico.  

Il titolo scelto per Operae 2017 è Why Design: «Un’affermazione, più che una domanda: design come lente attraverso la quale leggere e interpretare la società contemporanea», spiega la curatrice. «Why Design vuole focalizzare l’attenzione sul design che, pur adempiendo a una funzione, è potente espressione di valori contemporanei, con un forte messaggio concettuale e una bellezza intrinseca. Il design ha acquisito un importante ruolo semantico: quello di lente attraverso la quale leggere la nostra società. Questo è il perché noi pensiamo, necessitiamo, creiamo, produciamo, possediamo, collezioniamo design».

Per partecipare è necessario compilare l’application form dedicato sul sito www.operae.biz. Per inviare le candidature c’è tempo fino al prossimo 22 settembre.