Red Deer - OTHERWORLD, London - Credits: Foto: Mariell Lind Hansen
Red Deer - OTHERWORLD, London - Credits: Foto: Mariell Lind Hansen
Red Deer - OTHERWORLD, London - Credits: Foto: Mariell Lind Hansen
News

Otherworld: lo spazio londinese dedicato alla realtà virtuale immersiva

Nell'East London, all'interno di un ex edificio delle ferrovie, è stato da poco inaugurato Otherworld, il primo spazio dedicato alla realtà virtuale immersiva del Regno Unito.

Progettato dallo studio di architettura e di interior design Red Deer per The Dream Corporation, è un luogo dal sapore retro-futurista, dove immergersi in esperienze virtuali multisensoriali. Superata una giungla di neon, ad accogliere i visitatori è uno spazio in stile industriale di circa 260mq abitato da quattordici cabine per l'immersione nella realtà virtuale, oltre che da un'area lounge. Le cabine sono state costruite appositamente per questo progetto e sono le uniche al mondo ad integrare effetti extrasensoriali all'esperienza di realtà virtuale. Una sorta di parco giochi per i sensi, in cui fare esperienza di vite e mondi paralleli.

Per progettare gli interni dello spazio, lo studio Red Deer ha preso ispirazione da artisti come Dan Flavin e James Turrell, che esplorano la percezione alterata dell'architettura attraverso una combinazione di illuminazione artificiale e naturale. Allo stesso modo, Red Deer ha creato uno spazio in cui la percezione della realtà viene scomposta attraverso l'illuminazione.

Una tendenza, quella degli spazi dedicati alla realtà virtuale immersiva, che sta plasmando il settore dell'intrattenimento. E che apre nuovi campi d'azione per il design e l'architettura ludica. «Abbiamo voluto creare uno spazio immersivo e ludico che rompesse gli stereotipi delle sale giochi. Il design minimalista e l'illuminazione contribuiscono a dare la sensazione di un ambiente futuristico» ha raccontato Lucas Che Tizard, direttore e fondatore dello studio Red Deer.