Alejandro Cartagena, The Car Poolers - Credits: Courtesy Raffaella De Chirico
Manu Brabo - Credits: Courtesy Raffaella De Chirico Arte Contemporanea
Manu Brabo - Credits: Courtesy Raffaella De Chirico Arte Contemporanea
I don't believe in you but then is gravity, Umut Subaşı, Turchia
Daniel Monroy Cuevas, New Frontier
La band americana Giant Sand
News

A Milano il festival “Mappe. Geografie del contemporaneo”

Turchia, Ucraina, Iran, USA/Messico. A Milano, negli spazi di Palazzo Litta Cultura, va in onda la prima edizione dell festival Mappe. Geografie del contemporaneo, quattro giorni di viaggio in quattro Stati tra arte visiva, fotografia, musica dal vivo, proiezioni cinematografiche, performance, spettacoli, dj set e incontri.

L’appuntamento, in programma dal 13 al 16 giugno, è realizzato con la collaborazione di diverse realtà culturali: MIA Photo Fair Projects per la fotografia, Zeit per le arti visive e installazioni, Ponderosa Music&Art per la selezione musicale, esterni per la rassegna cinematografica e Threes Production per il dj-set.

Il festival si articola in due sezioniTerritori, negli spazi del Cortile d’Onore, è dedicata agli spettacoli e agli eventi live, mentre il Piano Nobile del Palazzo ospita la sezione Confini, che percorrerà i margini, i limiti spaziali e temporali, le zone opache della visione attraverso fotografia, installazioni audio e video, talk.

Nell’ambito di Confini, la mostra Mappe. Sguardi sui confini, curata da Maria Paola Zedda e organizzata da Zeit, mette a fuoco la produzione artistica dei quattro paesi coinvolti. Una volta terminata la rassegna, l'esposizione si sposterà poi alla Triennale di Milano, dal 20 giugno al 15 luglio. Nella sezione Territori, invece, ogni giorno del festival sarà dedicato a un Paese: mercoledì 13 giugno sarà la volta di USA/Messico, giovedì 14 giugno dell’Ucraia, venerdì 15 giugno dell’Iran e sabato 16 giugno della Turchia. Ogni giorno alle 21.00, infine, ci sarà una proiezione targata esterni e Milano Film Festival dedicata a quattro portavoce del cinema indipendente nei quattro paesi.

Storytelling
Nell'antro del ciclope
News
Gli scatti del mese
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”
Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Un polo di innovazione sostenibile dedicato ai giovani: ecco il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del Complesso Don Minozzi