News

Linea Light Group illumina Palazzo Vecchio a Firenze

In vista del Natale e in occasione di Firenze Light Festival, che quest’anno prende ispirazione dal pensiero di Leonardo da Vinci, di cui si celebrano i 500 anni dalla morte, l’azienda trevigiana Linea Light Group illumina Palazzo Vecchio.

Il concept del progetto prevede un’illuminazione a tema natalizio, tra fiocchi di neve che cadono dal cielo e luci di candele che rischiarano la notte.

Per la zona del camminamento di ronda del Palazzo, è stata prevista una maglia luminosa formata da 220 PIXIE PIXEL RGBW, disposti in modo da creare un reticolato luminoso che occupa tutto lo spazio a disposizione.

L’effetto “candela accesa” della Torre di Arnolfo, è stato ottenuto creando tre diverse situazioni illuminotecniche. La prima all’interno della passerella di camminamento della torre, dove sono state posizionate delle barre Xenia RGBW con ottica ellittica orientate verso la facciata.

Per illuminare i pilastri sono state scelte le barre Archiline_W PRO RGBW con ottica ellittica. Infine, all’interno dell’alloggio delle campane, proiettori PROLAMP RGBW a emissione diffusa sfumano la luce verso l’alto, concedendo l’effetto di una piccola fiamma che brucia.

News
L’installazione di Edoardo Tresoldi a Barcellona
Storytelling
La ceramica che scommette sull’innovazione
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Il nuovo store di Camper a Barcellona, firmato da Kengo Kuma

Il nuovo store di Camper a Barcellona, firmato da Kengo Kuma

Si trova sul Passeig de Gràcia ed è caratterizzato da un particolare sistema di nicchie composto da elementi ceramici simili alle tegole
Fruit Exhibition: a Bologna torna la fiera dell

Fruit Exhibition: a Bologna torna la fiera dell'editoria indipendente

La settima edizione della fiera internazionale dedicata all’editoria d’arte indipendente. Da venerdì 1 a domenica 3 febbraio
Pierre Charpin: "Il mio modo di lavorare parte dall’intuizione"

Pierre Charpin: "Il mio modo di lavorare parte dall’intuizione"

Designer, artista, scenografo parigino, con una versatilità creativa che si nutre del disegno e del colore. Negli anni 80 incontra il design italiano e inizia a creare oggetti, senza mai pensare alle mode e alle pubbliche relazioni. Ma soltanto alle forme funzionali
I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

Dopo l’Italia è la volta della Cina. Ecco i nomi dei Rising Talent dell’edizione invernale della rassegna parigina
Caragh Thuring e l

Caragh Thuring e l'arte del tartan

La Thomas Dane Gallery di Napoli festeggia il suo primo anniversario con una personale dell'artista belga Caragh Thuring, che ha orchestrato una riflessione sui significati del tartan tra Napoli e la Scozia. L'abbiamo intervistata