Credits: Image credit Paul Cocksedge Studio
Credits: Image credit Paul Cocksedge Studio
Credits: Image credit Paul Cocksedge Studio
Credits: Image credit Paul Cocksedge Studio
News

Paul Cocksedge debutta in Sudafrica con un ponte pedonale in legno

«Volevamo creare qualcosa che non fosse statico: doveva incarnare il movimento. Stavamo pensando a cataste di legno... Il ponte finale non è solo un incrocio: le linee di legno si uniscono per creare posti a sedere, quindi ci sono aree di sosta per le persone che si godono gli splendidi panorami». A raccontare la genesi dell'Exploded Bridge di Cape Town è stato lo stesso Paul Cocksedge, che con questo progetto si appresta al debutto in Sud Africa, affrontando una sfida inedita.

Una volta ultimato, il ponte consentirà di unire in piena sicurezza le due sponde del Liesbeek River, situato in parco pubblico molto frequentato dalla comunità locale, e offrirà nuovi punti di osservazione. Al momento, per attraversare il fiume si procede 'pietra su pietra', una modalità interdetta dall'aumento del livello dell'acqua. Esito della collaborazione attivata con Design Indaba e con la società di costruzione X-Lam, specializzata nella produzione di pannelli CLT-Cross Laminated Timber, Exploded Bridge è stato profondamente ispirato dal luogo in cui verrà realizzato.

L'idea di procedere con l'utilizzo del legno, anziché ricorrere all'acciaio, si deve non solo alla volontà di introdurre un elemento in perfetta armonia con il contesto naturale. La necessità di abbattere un esemplare di eucalipto invasivo per l'esecuzione del ponte ha infatti incoraggiato un processo circolare: il materiale fornito dall'albero verrà reimpiegato nella struttura, sotto forma di assi. 'Sarà la prima struttura CLT al 100% nell'area', ha annunciato Cocksedge, che attraverso una ritmica scansione di pannelli, ha previsto anche la presenza di panche per immergersi nella quiete del parco e nei suoni del fiume.